Napoli e mercato, la rassegna stampa: tra Verdi, Deulofeu e il no ad Inglese

Nomi e indiscrezioni: il Napoli vuole subito un esterno d’attacco di alto livello. La situazione parallela dell’Inter, con Suning che blocca il mercato in entrata.

Napoli e mercato, la rassegna stampa: tra Verdi, Deulofeu e il no ad Inglese

Alla ricerca di un esterno

Per una volta, partiamo dalla fine. Ovvero,  da ciò che resta dopo la lettura degli articoli sul Napoli e sul calciomercato. Praticamente, la squadra partenopea ha individuato il suo obiettivo: un esterno d’attacco. Non un terzino, non un centravanti. Addirittura, sembra aver deciso di posticipare l’approdo di Inglese, pur di portare a termine un colpo di questo tipo.

È quello che scrivono tutti, se non chiaramente lo si capisce dai nomi che si fanno e da quelli che non si fanno più. La Gazzetta dello Sport, per esempio: «La capolista (ormai non è un segreto) ha mosso tutte le sue pedine per ingolosire Simone Verdi e il Bologna, ma sinora il corteggiamento non ha prodotto i risultati sperati. In parallelo, il club di De Laurentiis sta seguendo da vicino anche le mosse di Gerard Deulofeu, in uscita dal Barcellona dopo la pomposa presentazione di Coutinho. In queste ore, anche l’Inter sta giocando le sue carte su questo doppio fronte». Anzi, la rosea scrive che i nerazzurri avrebbero «un buon feeling» con il fantasista catalano, ma il Napoli è in vantaggio per disponibilità economica.

Il Barça, infatti, vorrebbe almeno 20 milioni per privarsi del suo canterano, e in tutto questo c’è il retroscena-Suning raccontato dal Corriere della Sera. Che, semplicemente, cancella i nerazzurri dal mercato. «L’evoluzione dei colloqui fra Walter Sabatini e i vertici di Suning in Cina è desolante: sono esclusi acquisti». Quindi, niente Pastore, Mkhitarian e nemmeno Ramires. E poi, soprattutto, Deulofeu può arrivare solo in prestito quando invece il suo club lo cede esclusivamente a titolo definitivo.

No a Inglese

La conseguenza di questa strategia ci pare evidente. Niente centravanti, niente Roberto Inglese. Lo spiega e lo scrive Il Mattino, che lega la questione dell’attaccante clivense al recupero di Arkadiusz Milik. «Si pensa a chiudere l’affare per giugno, in modo da non creare overbooking in attacco». La situazione è semplice: il Napoli cerca un esterno, e l’arrivo di un’altra prima punta creerebbe un secondo caso-Pavoletti. Anche qui i soliti nomi: Verdi, Deulofeu, ma anche gli italiani Berardi e Politano. Per questo, i due calciatori in partenza (Tonelli, soprattutto, e Giaccherini) potrebbero finire al Sassuolo. Ma siamo già oltre.

Per il resto, gli affari a zero descritti sempre dal quotidiano napoletano: «Machach arriva a Napoli nelle prossime ore per le visite mediche: Younes non lascerà l’Ajaxa desso anche se l’operazione  verrà concretizzata sicuramente a febbraio, quando il giocatore potrà già firmare il suo nuovo contratto (a parametro zero) con il club partenopeo».

 

ilnapolista © riproduzione riservata