Il Napoli ha la testa a posto

La ciliegina sulla torta è l’ultimo gol di Mertens, ma il passaggio fondamentale è quello del controsorpasso.

Il Napoli ha la testa a posto
Il gol di Mertens

Napoli – Bologna  3 – 1

Goal del Bologna.

Il Napoli, però, quest’anno, non si scompone davanti a queste situazioni. Come ci ha tenuto a ricordarci il cronista di Sky (almeno una decina di volte), il Napoli ha poi vinto in 5 delle 6 occasioni in cui è andato in svantaggio. La matematica era facile da fare: gli unici pareggi del Napoli sono degli 0-0 e ha perso una sola partita.

Quindi passano, quanti? Due minuti? La partita è ricominciata da capo, però abbreviata.

0-0
Palla al centro.

Il momento chiave è quello del controsorpasso, chiaramente. Callejon trova la giocata che non prova spesso (il dribbling da fermo, secco) e induce Masina in un errore banale. Dopo Mertens a Crotone e a Bergamo ora abbiamo Callejon e Koulibaly a Napoli. Siamo ‘na squadra di globetrotters.

Dal dischetto Mertens scarica un bel destro secco e angolato, impossibile da parare per Mirante.

La terza rete è la classica ciliegina sulla torta.
Mertens torna, temporaneamente, sulla sua fascia sinistra. Rientro e tiro a giro anticipato. Solo applausi.

Ancora una volta il Napoli ha dato dimostrazione di avere la testa al posto giusto per puntare all’obiettivo grande. Ora testa alla prossima. Per citare lo striscione che s’è visto al San Paolo oggi: osiamo!

ilnapolista © riproduzione riservata