La lite Sconcerti-Tardelli sulla Juventus. Cucchi si dissocia da Sconcerti

Il siparietto alla Domenica Sportiva, con il giornalista che getta dubbi sull’imparzialità dell’ex bianconero. Oggi tweet di Cucchi (che conduce la Ds): «Per me la cultura sportiva è altro»

La lite Sconcerti-Tardelli sulla Juventus. Cucchi si dissocia da Sconcerti

Alla Domenica Sportiva

Ieri abbiamo colpevolmente trascurato un episodio abbastanza grosso. Alla Domenica Sportiva è andato in scena un breve ma intenso battibecco in diretta tra Marco Tardelli e Mario Sconcerti. Nessuna rissa sfiorata o duello rusticano, più che altro vogliamo fare una discussione sui contenuti. Sconcerti non ha solo sollevato dubbi sull’imparzialità di Tardelli, ma l’ha anche caratterizzata secondo una chiave di lettura particolare. Abbiamo tagliato l’episodio da un video, sotto. Ve lo mostriamo prima di parlarne.

Si parla della moviola di Chievo-Juventus, a un certo punto Sconcerti pone un interrogativo: «I rossi a Bastien e Cacciatore sono giustissimi. La gente normale si chiede se le due espulsioni sarebbero state comminate al Chievo qualora fossero stati i calciatori della Juventus ad avere comportamenti simili». La risposta di Tardelli appare stizzita: «E se Callejon avesse commesso lo stesso fallo su Masina, nell’altra area di rigore, l’arbitro avrebbe fischiato il penalty?».

Sconcerti nota la reazione di Tardelli e piazza un paio di affermazioni pesanti, perché storiche rispetto a un periodo infinito del nostro calcio. Queste: «Marco, tu non puoi aver vinto con la Juventus ed essere eternamente nel giusto. Accontentati di vincere. Tra Napoli e Juventus c’è una differenza secolare, tu non mi sembri imparziale quando parli di Juventus. Beh, magari non lo sono neanch’io. Però non mi sembra che tu sia obiettivo».

Tardelli appare visibilmente innervosito, riesce a malapena a trattenersi. Si difende, dichiarando che lui è alla Domenica Sportiva per commentare tutte le squadre, non solo la Juventus. Ma è evidentemente in difficoltà.

Riccardo Cucchi

Il tentativo di “sviare” da parte di Riccardo Cucchi è encomiabile. Certo, è fuori fuoco, perché prova a parlare di campo e cultura quando invece la discussione verte su altri argomenti. Sotto, riportiamo due tweet pubblicati sul suo profilo ufficiale, uno subito dopo o durante la trasmissione e uno di questa mattina. Cucchisi dissocia da Sconcerti, dopo “averlo fatto in diretta”. In effetti, si sente la sua voce che dice di non essere d’accordo. Cucchi aveva detto in trasmissione che in Europa il fallo di Masina su Callejon viene considerato calcio di rigore in nove casi su dieci, soprattutto in Europa.

 

ilnapolista © riproduzione riservata