Condò: «La comunicazione di Sarri è rivoluzionaria, mai vista neanche con Mourinho»

L’opinionista di Sky parla della «strategia di dire sempre quello che ti passa per la testa, senza preoccuparti delle conseguenze»

Condò: «La comunicazione di Sarri è rivoluzionaria, mai vista neanche con Mourinho»

Il duello in vetta tra Napoli e Juventus continua. Così come si continua a parlare molto degli allenatori dei due club, Maurizio Sarri e Massimiliano Allegri, e del loro modo di affrontare quest’avvincente sfida. Ieri, nel corso di “Calciomercato, l’Originale”, sull’argomento è intervenuto Paolo Condò: “In quale dei due la toscanità prevale sulla razionalità? In Sarri, senza dubbio – esordisce il giornalista SkyIl tecnico del Napoli è più effervescente, contesta e discute tutto, mentre quello dei bianconeri è freddo, un collezionatore di titoli”.

In seguito, Condò si “concentra” sull’allenatore del Napoli: “Sarri deve ancora essere scoperto, abbiamo appena dato una grattatina in superficie. Credo usi i media con una strategia assolutamente rivoluzionaria e mai vista prima, neanche con Mourinho. Parlo della strategia di dire sempre quello che ti passa per la testa, senza preoccuparsi granché delle possibili conseguenze. Una cosa che, ripetuta dieci, cento o mille volte… diventa una vera e propria strategia, non più spontaneità. Credo che Sarri sia più vicino ai giocatori di quanto lo sia Allegri. Quando ho visto il rimprovero a Insigne, mi è sembrato di vedere un padre che sgrida il figlio”.

ilnapolista © riproduzione riservata