Il Mattino: Napoli, Inglese a gennaio. L’attaccante del Chievo ha già scelto casa

Probabile che si riproponga la situazione 2017, con Inglese nel ruolo di Pavoletti e Milik in fase di recupero. Altri nomi: Vrsaljko, Masina, Castillejo.

Il Mattino: Napoli, Inglese a gennaio. L’attaccante del Chievo ha già scelto casa

L’indiscrezione

Il Napoli dovrebbe ripetere, a gennaio 2018, l’operazione fatta un anno prima. Pavoletti sarà “interpretato” da Inglese, almeno stando alle indiscrezioni raccolte da Il Mattino. Che scrive dell’arrivo dell’attaccante del Chievo in azzurro portando a supporto della tesi un piccolo nugolo di indizi. Intanto, ci sarebbe «un’intesa De Laurentiis-Campedelli» per anticipare il trasferimento. Inoltre, sarebbe già pronta la nuova casa napoletana per Inglese: a Pozzuoli, in un’abitazione di proprietà del team manager del Chievo Gennaro Sardo.

L’arrivo di Inglese, sempre secondo il quotidiano del Chiatamone, non porterebbe alla cessione di Milik. Anzi, la ricostruzione del Mattino spiega che il centravanti polacco sta proseguendo «a gonfie vele» nel suo lavoro di riabilitazione, e potrebbe aggregarsi al gruppo già dopo l’Epifania. In realtà De Laurentiis vorrebbe convincere il Chievo ad accollarsi l’onere del recupero di Milik, ma difficilmente i gialloblu accetteranno di rappresentare una soluzione-ponte. Probabile, dunque, l’accoppiata. Dodici mesi dopo la Pavoletti-Milik, ecco la Milik-Inglese.

In questo modo, il Napoli occuperebbe l’unico slot rimasto libero per la lista Figc riferita alla Serie A. Per un altro acquisto, sarebbe necessaria una cessione (Tonelli?). E in ogni caso, Inglese non potrebbe giocare in Europa senza l’esclusione di un calciatore dalla lista Uefa. Gli incastri sono spiegati qui.

Altre trattative

Non solo inglese nel pezzo di mercato del Mattino. Si parla anche del sì di Vrsaljko alla proposta del Napoli, «un quinquennale da 2,4 milioni  netti più una gamma di premi che permetta di raggiungere con comodità quota 3 milioni». Ovviamente, ci sarà da convincere l’Atletico Madrid, ed in particolare Diego Simeone, rispetto a questo trasferimento. Non sarà facile, tutto dipenderà dal futuro europeo dei Colchoneros. Altri nomi, più defilati: Grimaldo, Masuaku, Masina e Castillejo.

ilnapolista © riproduzione riservata
  1. Antonella Capaldo 13 novembre 2017, 14:51

    non sono assolutamente d’accordo sul parallelismo pavoletti=inglese, per i seguenti motivi:
    1-pavoletti fu preso in piena emergenza, non c’era nessuno che potesse sostituire milik (ogi per lo meno abbiamo già mertens in casa)
    2 – pavoletti è arrivato infortunato, Inglese, invece, fatti i dovuti scongiuri, pare stia in ottima salute
    3- giuntoli conosce molto bene Inglese, mentre non conosceva pavoletti, e di giuntoli io mi fido!

  2. aristoteles logatto 13 novembre 2017, 7:29

    Mmah, proporre ancora una lista della spesa del Napoli è molto molto coraggioso

  3. Domenico Spinella 12 novembre 2017, 23:55

    E che viene a fare se deve fare lo stesso minutaggio di Pavoletti?

  4. Inglese, scelta “entusiasmante”. Ma per i sedicesimi di Europa League forse potrà non sfigurare.
    Vrsaljko, “affare” improbabile (chi si opporrà? Simeone? la moglie? il guardaporte?).
    Come scriveva qualcuno ieri: meglio Evra.

  5. Vrsaljko potrebbe rappresentare una svolta.

Comments are closed.