Il progetto De Laurentiis per lo stadio a Bagnoli meritava di essere approfondito

Davvero ignoriamo il progetto solo per il traffico? È assurdo. Come il silenzio dei nostri governanti che si mettono in coda al ministro De Vincenti

Il progetto De Laurentiis per lo stadio a Bagnoli meritava di essere approfondito

Tutti in coda al ministro De Vincenti

Mi dispiace. De Laurentiis ha un’altra volta ragione. Dissento (pur stimandolo e ammirandolo) da Vezio De Lucia. Capite le macchine, la gente, i rumori a Bagnoli, oddio non se po’ fa’. Ma da quale pianeta arriva De Lucia?

De Laurentiis voleva costruire stadio, campi, centro sportivo a Bagnoli. Era una promessa, un impegno che una classe dirigente che si definisce tale sarebbe dovuta andare di corsa a vedere. E invece tutti muti. Muto il governatore De Luca, muto il sindaco de Magistris. Muti tutti e solo dopo che il ministro De Vincenti ha detto niente allo stadio, tutti hanno tirato un sospiro di sollievo.

Assurdo bocciare lo stadio per il traffico

Mi dispiace ma io sto dalla parte dei sogni del Presidente. Mi sarebbe piaciuto potere andarli a vedere, stringere in un angolo De Laurentiis per vedere se era un bluff. Immaginare di poter vedere che il taccagno, il tirchio DeLa finalmente staccava un assegnone.

E adesso dove lo costruiamo lo stadio? ci teniamo il San Paolo? ripristiniamo quello del Vomero? Questa storia mi ricorda il tassista palermitano che impreca per il traffico. Avete capito? Bagnoli no per le macchine che violererebbero il territorio. Non ci posso credere. E mi dispiace.

ilnapolista © riproduzione riservata