Da Vinicio a Sarri, storie di allenatori e presidenti in un secolo di Napoli

Quella tra Ferlaino e O’ Lione è la coppia più longeva nella storia del Napoli, al pari di Cuomo-Amedei e Adl-Reja. Sarri sarà tra gli allenatori durati di più?

Da Vinicio a Sarri, storie di allenatori e presidenti in un secolo di Napoli

Storie di coppia

Una delle intuizioni più belle e spassose che ho letto in un giovane romanziere è quella di Nick Hornby quando, in “Alta fedeltà”, fa la classifica delle sue fidanzate. Ci siamo divertiti a leggerlo e scagli la prima pietra chi non ha mai pensato di fare la top five (o ten, dipende da quanto siate stati latin lover) delle sue fidanzate, ovvero assegnare loro un ‘posto’ su un podio virtuale. Come in una Olimpiade. Abbiamo colto la palla al balzo e non ci siamo fatti sfuggire l’opportunità di fare anche noi una classifica strana e stramba, strampalata e stravagante, quello dei presidenti e degli allenatori che sono durati di più insieme nella storia del Napoli.

Quindi non abbiamo preso in considerazione le ‘unioni’ di un unico anno ma solo quelle che vanno dai due anni in sù. Ad esempio non compaiono in questa graduatoria personaggi storici quali Ascarelli perché ha avuto allenatori diversi alle sue dipendenze, tecnici come Di Marzio che sono durati un campionato e due giornate, Boskov che ha visto l’alternanza di Ellenio Gallo e Gianmarco Innocenti alla dirigenza o lo stesso Lippi che si è fermato solo un anno.

Capire la coppia

Si diceva “la coppia scoppia”, “la strana coppia”, “la bella coppia” e tante altre definizioni ancora, accoppiamenti che sembravano duraturi sono finiti in un lampo, coppie che sembravano far scintille sono, invece, durate di più. Insomma “mai dire mai”, del resto nel corso degli anni non sono mancate le sorprese, positive o negative, ma sono anche cambiate le figure del padre padrone della società e del “mister signor sì”. Tante le tipologie, le varietà, di coppie ne abbiamo viste davvero tante. Si è passati da un rapporto basato sulle decisioni inappellabili del massimo dirigente a quello di un allenatore che non si piega e non vuole intromissioni nell’area tecnica, da chi col presidente ci discuteva a cena a chi preferiva sentirlo solo al telefono.

Quante volte Lauro ha suggerito la formazione coi ‘pizzini’, quante volte Ferlaino ha avuto ripensamenti, quante volte Bianchi è stato sul punto di abbandonare tutto e andare via, quante volte Vinicio si è virtualmente dimesso perchè non in sintonia con le scelte del presidente, quante volte Reja ha fatto il “tira e molla”, quante volte abbiamo registrato le gelosie tra Monzeglio e Amedei nel prendersi la panchina del Napoli. Uomini e cariche, nessun vincitore, nessuno sconfitto. Quando, ad esempio, è andato via Mazzarri, ha perso il presidente che aveva un ottimo tecnico tra le mani o l’allenatore che non ha avuto quel pizzico di coraggio per provare a migliorare il secondo posto? Ma, a proposito, quella tra Sarri e De Laurentiis, che coppia è? Lo chiediamo a voi.

5 stagioni: ALFONSO CUOMO – AMEDEO AMEDEI – 1956-7, 1957-8, 1958-9, 1959-60 (subentrato a Frossi), 1960-1 (prima coadiuvato da Cesarini e poi sostituito da Sallustro)
5 stagioni: CORRADO FERLAINO – LUIS VINICIO – 1973-4, 1974-5, 1975-6, 1978-9 ( subentrato a Di Marzio ), 1979-80 ( sostituito da Sormani )
5 stagioni: AURELIO DE LAURENTIIS – EDOARDO REJA – 2004-5 ( subentrato a Ventura ), 2005-6, 2006-7, 2007-8, 2008-9 ( sostituito da Donadoni )

Esaminando le prime tre coppie a pari merito in questa classifica emerge un dato che le accomuna tutte : nel trio di rapporti tra presidenti ed allenatori, nel quinquennio, c’è SEMPRE un esonero ed una sostituzione. Si evince che, in realtà, gli anni di continuità del rapporto sono TRE senza interruzioni ma, per le statistiche, ne conteremo cinque poiché dobbiamo aggiungere due campionati in cui c’è stato un esonero ed una sostituzione. Tra Cuomo ed Amadei, Ferlaino e Vinicio, De Laurentiis e Reja c’è una discreta continuità ma la relazione non è stata segnata da una ‘linearità temporale’. Vincono loro, comunque.

4 stagioni: CORRADO FERLAINO – GIUSEPPE CHIAPPELLA – 1969-70, 1970-1, 1971-2, 1972-3
4 stagioni: CORRADO FERLAINO – RINO MARCHESI – 1980-1, 1981-2, 1983-4 ( subentrato a Santin ), 1984-5
4 stagioni: CORRADO FERLAINO – OTTAVIO BIANCHI – 1985-6, 1986-7, 1987-8, 1988-9
4 stagioni: AURELIO DE LAURENTIIS – WALTER MAZZARRI – 2009-10 ( subentrato a Donadoni ), 2010-1, 2011-2, 2012-3

Nel secondo scaglione della nostra classifica emerge prepotentemente un nome, quello di Corrado Ferlaino, quello che rimanda ai Beatles dei tempi belli, quelli con più ‘singoli’ in classifica. L’ingegnere, proprietario del Napoli per 33 anni, si piazza per ben tre volte nell’elenco. Nel suo far coppia con Chiappella, Bianchi e Marchesi si registra il rapporto più duraturo, quattro anni consecutivi, e solo nel 1983-4 Marchesi subentrerà alla gestione fallimentare di Santin. Poi segue il binomio De Laurentiis – Mazzarri, quello che forse avrebbe potuto vincere la classifica se l’allenatore toscano non avesse scelto l’Inter a dispetto delle cifre offerte dal presidente e da chi gli chiedeva di non lasciare Napoli.

3 stagioni VINCENZO SAVARESE – WILLIAM GARBUTT – 1932-3, 1933-4, 1934-5
3 stagioni PASQUALE RUSSO -RAFFAELE SANSONE – 1945-6, 1946-7, 1947-8 ( sostituito da Vecchina )
3 stagioni ACHILLE LAURO – ERALDO MONZEGLIO – 1951-2, 1952-3, 1953-4
3 stagioni ROBERTO FIORE – BRUNO PESAOLA – 1964-5, 1965-6, 1966-7

Nel terzo raggruppamento troviamo tutte coppie diverse ed appartenenti a varie epoche della storia del Napoli, dagli anni ’30 agli anni ’60, con personaggi che hanno lasciato un segno profondo. Tra essi ci sono Garbutt, primo ‘mister’ del calcio italiano, Lauro, sembra ancora vederlo passeggiare al Collana col suo completo bianco, Pesaola e Fiore, due che hanno rifatto grande il Napoli dopo i periodi bui. E chi può dimenticarli?

2 stagioni ACHILLE LAURO – ANGELO MATTEA – 1936-7, 1937-8 ( sostituito da Payer )
2 stagioni EGIDIO MUSOLLINO – ERALDO MONZEGLIO – 1949-50, 1950-1
2 stagioni ALFONSO CUOMO – ERALDO MONZEGLIO – 1954-5, 1955-6 ( sostituito da Amedei )
2 stagioni ALFONSO CUOMO – BRUNO PESAOLA -1961-2 ( subentrato a Baldi ), 1962-3
2 stagioni CORRADO FERLAINO – ALBERTINO BIGON – 1989-90, 1990-1
2 stagioni CORRADO FERLAINO – CLAUDIO RANIERI – 1991-2, 1992-3 ( sostituito da Bianchi )
2 stagioni AURELIO DE LAURENTIIS – RAFA BENITEZ – 2013-4, 2014-5
2 stagioni AURELIO DE LAURENTIIS – MAURIZIO SARRI – 2015-6, 2016-7

Nell’ultima schiera di questo piacevole ‘girone infernale’ c’è un bel gruppone formato da otto coppie dove predominano i soliti Ferlaino e De Laurentiis tra i presidenti, senza dimenticare un gentiluomo come Cuomo, e Monzeglio tra i tecnici. Per ragioni cronologiche il binomio tuttora in voga, quello De La e Sarri, è ultimo ma crediamo che la grandissima parte della tifoseria speri e voglia che questa accoppiata resti in sella e scali la classifica. Per arrivare dove? Non lo sappiamo. Potrebbe essere al primo posto tra tre anni? Questa sarebbe la speranza, del resto la Panchina d’Oro al nostro tecnico è solo il primo passo per costruire un rapporto più solido. E, si spera, anche vincente.

ilnapolista © riproduzione riservata
  1. Carmelo Bauman 8 aprile 2017, 23:37

    Grandi nomi della storia azzurra… Amadei, allenatore burbero – fu lui a volere la cessione di Vinicio. Vinicio… il suo Napoli è stato forse il più bello. Bianchi… è suo il Napoli più forte.

Comments are closed.