Napoli Primavera, il Viareggio parte con un pari: 1-1 con il Deportivo Camioneros

Due calci di rigore nel primo tempo, realizzati da De Simone e Chamorro, fissano il risultato. Espulso Schiavi, giovedì c’è Napoli-Rappresentativa Serie D.

Napoli Primavera, il Viareggio parte con un pari: 1-1 con il Deportivo Camioneros

Pareggio di rigore

Esordio e pareggio, al Torneo di Viareggio, per il Napoli Primavera di Saurini contro il Deportivo Camioneros. La prima squadra giovanile azzurra non riesce a mantenere il vantaggio di un gol maturato all’undicesimo del primo tempo e si fa riprendere dagli argentini poco prima dell’intervallo. Due gol su rigore: De Simone per gli azzurri e Chamorro per gli argentini.

Al pronti-via, Napoli senza Leandrinho (problemi muscolari) ma con Zerbin regolarmente titolare. Presenti sugli spalti anche Giuntoli e Nicola Lombardo. Gli azzurrini trovano il vantaggio con un calcio di rigore di De Simone, fallo di Rojas su un ottimo spunto di Zerbin. Il Napoli tiene in mano il gioco, ma gli argentini iniziano ad alzare i giri del motore e a mettere in difficoltà la difesa di Saurini. Bravo Marfella, a metà del primo tempo, su una doppia conclusione ravvicinata di Moyano e Tunas. Il secondo rigore di giornata al tramonto della prima frazione. Schiavi stende Chamorro, secondo giallo e tiro dagli undici metri. Trasforma lo stesso Chamorro: 1-1 e Napoli in dieci per tutta la ripresa.

Il secondo tempo si apre con una rete annullata agli argentini: Duarte ribatte in rete un tiro di Chamorro respinto da Marfella. La posizione di partenza, però, è irregolare. Il risultato resta sull’1-1, e resisterà fino al 90esimo. Il Deportivo Camioneros prova a spingere, il Napoli tiene e porta a casa un pari sostanzialmente giusto.Appuntaento per giovedì alle 14 contro la Rappresentativa di Serie D. Nel girone, tutti a un punto. I prossimi avversari del Napoli hanno infatti bloccato il Bari, anche il loro match è finito 1-1.

[videoInread]

ilnapolista © riproduzione riservata
  1. Raffaele Sannino 15 marzo 2017, 12:35

    Dalla primavera sono usciti buoni giocatori,non è automatico che vadano in prima squadra.A maggior ragione ,quando si tratta di una società di vertice come la nostra.Sepe,Izzo,Ciano, Maiello,Vitale,R.Insigne,Dezi,sono i primi che mi vengono in mente.

  2. unica vittoria nel 1975. della serie “mai una gioia”.
    considerati i soldi investiti ,credo che adl consideri la “primavera” come un peso e non una risorsa.
    peccato.
    chiacchiere e distintivo (cit.)

Comments are closed.