I problemi difensivi del Napoli non nascondano il pessimo arbitraggio di Valeri

Da Reina a Koulibaly, il Napoli dietro stenta. Ciò non toglie che contro la Juventus, l’arbitro ha condizionato la gara con decisioni penalizzanti per gli uomini di Sarri.

I problemi difensivi del Napoli non nascondano il pessimo arbitraggio di Valeri
il contestato arbitro Valeri

Dietro abbiamo un problema

La difesa del Napoli è un punto debole. Qualità dei singoli modesta, portiere compreso. E compreso l’idolo Koulibaly. Organizzazione e movimento complessivo carenti. A volte impresentabili. Credo che questo sia ormai il minimo comun denominatore di tutte le analisi effettuate sul Napoli. Da chiunque e sotto ogni latitudine. Amici e nemici. Non riesco francamente a capire come mai uno studioso di calcio come Sarri, un uomo che passa ore ed ore a curare i movimenti in allenamento, non sia riuscito a produrre il benché minimo miglioramento. Tutt’altro.

Così il salto di qualità è difficile

Questa premessa la faccio per dire che sono cosciente dei limiti strutturali della squadra azzurra. Limiti che impediscono al Napoli il definitivo salto di qualità. Che lo condannano a vedere sempre la vetta, magari anche da vicino senza però raggiungerla mai. E che emergono impietosi ed inflessibili non appena cala il ritmo di gioco della compagine partenopea.Il quale finché è molto sostenuto, consente con una manovra pressante di mascherare il difetto congenito.

Il problema dell’arbitro resta tutto

Ciò posto, il problema del comportamento dell’arbitro in Juve-Napoli resta tutto. Sono due questioni distinte, la qualità della difesa e l’arbitraggio. E trovo assurdo incrociare il fioretto dialettico per stabilire quale delle due sia prevalente. E sia, in ultima analisi, la causa principale della sconfitta del Napoli. L’arbitraggio è stato, a mio avviso, pessimo. E direi quasi goffo. Che poi sia o non sia stata la (principale) causa della debacle è altro discorso. Ma come si fa a dare un rigore dubbio dieci secondi dopo averne negato uno ? È, come minimo, una questione di buon senso.

Il rigore su Albiol avrebbe cambiato la partita

E che c’entra la valutazione sulle decisioni dell’arbitro con le sfarfallanti topiche della difesa azzurra? Il rigore su Albiol c’era o non c’era. Se ne può discutere (secondo me c’era ed era pure netto). Ma mi viene l’ulcera osservando che da parte di molti si sia sposato un paradosso: poiché la difesa del Napoli è scadente, dare o non dare un rigore è irrilevante. Parva materia. Eh no, signori. Diciamola tutta la verità. Se il rigore su Albiol fosse stato concesso, al 99% avremmo visto un’altra partita. Perché il calcio come nessun altro sport vive di episodi. Ed un singolo episodio, un falso rimbalzo, una scivolata…un rigore concesso o non concesso può determinare (dico determinare) il risultato di una partita.

L’arbitro può sbagliare, come la nostra difesa

Mi sembrerebbe più difendibile la posizione di chi sostenesse che gli errori di un arbitro fanno parte del gioco come quelli della difesa azzurra. Ma occorre ammettere , insisto, che tali errori possono essere determinanti esattamente come quelli di una difesa in bambola. Se la società poi abbia scelto i toni più redditizi ed opportuni per protestare è ancora un’ altra questione. Di cui non mi voglio occupare. Il problema dell’arbitraggio resta tutto. Ed è un grave errore sottovalutarlo. Annegandolo negli svarioni difensivi degli azzurri. Sembra voler nascondere la polvere sotto il tappeto.

ilnapolista © riproduzione riservata
  1. Nessuno può nascondere che ci siano dei problemi difensivi che quest’anno ci hanno portato a subire più gol, del resto diversamente saremmo al primo posto in classifica, vista la mole di gioco e la qualità del nostro attacco…la squadra non è perfetta, ma francamente, a parte la Juventus che ancora per poco (vista l’età) può contare su un reparto di un certo valore, non credo che la nostra difesa sia più scarsa rispetto a quella di altre squadre di vertice..è chiaro che il nostro sistema di gioco magari garantisce meno copertura per i difensori e che l’idea di giocare sempre la palla fa correre qualche rischio in più rispetto per esempio ad una Juve dove i difensori due volte su tre spazzano o provano il lancio lungo…tutto è perfettibile, ma non esageriamo con le critiche…

  2. Alfonso De Vito 2 marzo 2017, 20:16

    Gli arbitri sbagliano, ma lei che è un matematico sa troppo bene che è decisamente sospetto se a Torino sui casi incerti sbagliano sempre nella stessa direzione… Se fossero errori “casuali” statisticamente non si spiega 🙂

  3. Non succederà, ma mi piacerebbe veder giocare la finale di Cardiff da Juventus e Napoli, non tanto per il gusto di giocarsi la Champions in una partita unica e contro gli odiati rivali, quanto per vedere (finalmente!) una partita tra Juventus e Napoli diretta da un arbitro non italiano.

  4. Andrea Castaldo 2 marzo 2017, 13:48

    Definire Pepe Reina un portiere modesto mi sembra molto ingeneroso. Certamente non attraversa i migliori anni della sua carriera ma il suo curriculum da professionista parla chiaro: 1 Coppa di Inghilterra, 1 Community Shield, 1 Coppa di Lega Inglese, 1 Coppa Italia, 1 Campionato Tedesco, 2 Coppe UEFA, 1 Supercoppa UEFA, 2 europei ed un mondiale oltra ad essere stato premiato come miglior portiere della Premier League per 3 stagioni di fila (2005-2008) e giocatore dell’anno per il Liverpool (2009-2010). Per il resto concordo con lei.

    • Luigi Ricciardi 2 marzo 2017, 18:17

      Modesto no, il problema, a mio avviso, è che la papera occasionale di cui è sempre stato vittima è diventata più continua.
      Poi credo ci sia anche una considerazione fisica da fare: potrebbe essere che un portiere di struttura esplosiva e muscolare come la sua soffra di più il passare degli anni rispetto a un longilineo. Non ne ho ovviamente alcuna certezza, ma non lo escluderei.
      Comunque il problema del portiere del futuro si pone sicuramente.

  5. da mesi lo dico: ci son partite che meritvamo e non abbiamo vinto e partite che la rube meritava e ha vinto nonstante tutto.. a volte meriti ma non ce la fai e li subentra l aiutone.

  6. Dovreste chiamarlo lo juventinista o il gazzettista. Neanche quando ci fanno un torto come cittadini ne fate una buona.

  7. Sapete solo lamentarvi, oltre non sapete andare. Il Napoli ha fatto un tiro in porta nel primo tempo tempo e zero nel secondo tempo. Ma di cosa state parlando? E parlate di arbitri? Siete folli.

    Siete violenti e anti-sportivi, questa è la verità. Violenti e anti sportivi.

    Vi lascio alle vostre lamentazioni, non sapete fare altro.

    • È cambiato il regolamento? Ogni due tiri in porta un rigore a favore? 😀

      • Perchè alla Juventus i rigori non devono darli? Cos’è la nuova regola di pallonetto santa lucia?

        • Tu dimmi prima che c’entrano i tiri in porta se un arbitro trasforma un 2-2 in 3-1…

          • ma questo é un cog…ne totale ma che gli rispondi.. il napoli non ha tirato in porta quindi non é giusto dargli un rigore ed é invece giusto darlo alla giubbe anche se non c e´ perché la juve ha tirato di piu… ahah poretto

          • Ma poi che ha tirato? Due rigori e il gol regalato da koulibaly?

          • Si ok, E’ inutile.

            E se il primo gol vostro – e unico tiro in porta – era in fuorigioco CHI SE NE FREGA? Ma si!

            Ho sbagliato a seguire il link ed entrare qui … DeLamentiis ha creato intorno a se proprio un bel clima di piagnisteo per nascondere i propri fallimenti, e voi come pecore lo seguite.

            Divertitevi … e mi raccomando, tanti sassi sul pullman della Juventus, e casomai provate anche a incendiarlo, visto mai che vi riesce, così sarete tutti ben felici, SINDACO compreso.

          • Ma taci che quando llorente segnò in fuorigioco evidente diceste che era questione di cm ora vorreste vedere un fuoriguoco inesistente pur di aggrapparvi agli specchi…

            Gente che semina odio allo stadium tutte le domeniche che vuole fare vittimismo e moralismo se uno denuncia le cose che non vanno. Ma piantatela.

          • hahahahahahahahahaahahahahahahahahahahah

            Addio! Sono stufo del teatrino!

          • Stefano Valanzuolo 2 marzo 2017, 11:44

            Stai ancora qua?

          • Grande livello di discussione. Continua a tifare la mafia d’Italia.

        • Ma non te n’eri andato?

    • Diego della Vega 2 marzo 2017, 11:24

      Imbecille

    • Diego della Vega 2 marzo 2017, 11:25

      Bloccate a quest’idiota. Vengono qui perchè sono dei frustrati di mmmerda. Deligittimateli.

      • E secondo te 13 milioni di tifosi possono essere legittimati da voialtri? hehehehehe

        Comunque, dai, vi lascio ai vostri insulti e deliri di onnipotenza. Mi sono occupato sin troppo di calcio minore con voialtri.

        FINO ALLA FINE FORZA JUVENTUS

        • Deliri di “onnipotenza”? Ma sei sicuro di quello che dici? Conosci il significato della parola? Io, invece, parlando di voi concluderei dichiarandovi “imbattibili”. La cosa , però, mi risulta un po’ inspiegabile parlando di calcio, vista la rotondità della palla e la casualità inevitabile, per i comuni mortali, degli episodi. Goditi la buona sorte che ti ha fatto diventare inventino e taci del resto, sient’ a ‘mmè!

        • Infatti sei con gli altri 12 milioni 999.999 tuoi compagni, sei la tipica espressione italiana. Saltare sempre sul carro del vincitore a qualunque costo. A Napoli si riassume in una parola. Pagnottista.

        • Riposa in pace…

      • Raffaele Sannino 2 marzo 2017, 17:12

        All’istante!

      • Fatto… ma escono fuori come i funghi…Non è facile fare pulizia…

    • Nel secondo tempo non ricordo tanti tiri in porta della Juve, oltre i 3 gol ( 2 su rigore).

    • Violenti sotto quale aspetto, di grazia?
      Sportivo? Siamo la squadra che fa meno falli in serie A, con meno ammonizioni ed espulsioni.
      Tifo? Vogliamo parlare dei cori che dovrebbero tener chiuso lo Jstadium per una stagione?
      “Base” dei tifosi? Molti li passerei per una 20mm, ma questo vale anche per i maomao che affollano le vostre curve. E quando al QI medio non serve stigmatizzare i tuoi post, basta ascoltare i tuoi sodali che affollano le trasmissioni per capire quanto avete rispetto e riconoscenza (un nome su tutti: Allegri).

      Sul delirio che rimane non ti seguo: sei come il padrone di Uber che, dinnanzi alle giuste rimostranze di un lavoratore per gli ennesimi tagli alle tariffe, sbotta dicendo che il driver non si assume le proprie responsabilità (sic.). La cosa bella è che voi vi pensate razza padrona, ma non possedete nulla, neppure un po’ di dignità.

    • Luigi Ricciardi 2 marzo 2017, 11:56

      Lo sai da cosa si evince che sei stupido? Dal non aver neanche capito cosa ci fosse scritto nel titolo e nell’occhiello:
      I problemi difensivi del Napoli non nascondano il pessimo arbitraggio di Valeri
      Da Reina a Koulibaly, il Napoli dietro stenta. Ciò non toglie che contro la Juventus, l’arbitro ha condizionato la gara con decisioni penalizzanti per gli uomini di Sarri.
      Quindi l’autore, ex rettore dell’Università, parla degli errori arbitrali e delle carenze difensive del Napoli. Quindi non si lamenta solamente. Ma non ci arrivi. Perchè sei stupido.

  8. Il commentatore di Sky Sport UK, afferma che Albiol si tuffa tra i 2 difensori ed è una chiara simulazioni. Queste immagini chiare, limpide, in 4K, confermano il suo commento. (A proposito, ma perché immagini così, non le abbiamo viste in Italia ?).
    https://www.youtube.com/watch?v=-__KVmLIn6E

    • AS e mundodeportivo parlano di scandalo e calciopoli ritornata.

      Per colpa della Juve noi amanti del calcio italiano dobbiamo vederci togliere lo sport più bello.

      Il 2006 é stata la rovina della A.
      La Juve doveva scomparire come sarebbe stato giusto.
      Un’associazione criminale se viene incastrata viene smantellata non solo multata.
      La Juve é stata (lo é ancora?!) la mafia del calcio e da mafiosi dovevano essere trattati.

      • AS e Mundo Deportivo ? Uno per il Real, l’altro per il Barcellona. Vai a chiedere alle altre squadre e tifosi spagnoli che cosa ne pensano. Comunque ti consiglio di calmarti, rosicare e alterarsi così, non fa bene alla salute.

        • Ah mi aspettavo che dicessi che uno era interista e un altro napoletano.

          Alcuni tuoi colleghi di tifo l’hanno detto ???

  9. D’accordo al 110%. E’ esattamente quello che vado dicendo da due giorni. Non sappiamo come sarebbe andata a finire la partita senza gli orrori arbitrali, che di certo ne hanno condizionato l’esito. Tutto ciò ovviamente non esclude il fatto che la nostra difesa è un colabrodo.

  10. giancarlo percuoco 2 marzo 2017, 9:21

    Tutto chiaro, finalmente.

  11. Le dichiarazioni di Valeri, che rivendica con orgoglio di non aver sbagliato nulla, sono la più chiara ed esplicita dimostrazione di palese malafede che potessimo aspettarci. Di questo lo ringrazio.

  12. Anche questa volta sono pienamente d’accordo.
    La cosa più incredibile è la concessione di un rigore quanto meno dubbio 10 secondi dopo aver negato un rigore dubbio nell’altra area.
    Detto questo, se si è consentito ai pseudo giornalisti di spostare l’attenzione sulle -evidenti- carenze della difesa del Napoli, è anche colpa del modo in cui è stata gestita la comunicazione nel dopo gara.
    Se mandi Giuntoli davanti alle telecamere, non lo costringi a fare la parte della marionetta ma lo autorizzi a controbattere ed argomentare.
    Last but no least, questo intervento andava fatto a Genova, quando il povero Sarri fu lasciato da solo a puntualizzare lo scandalo di due rigori ingiustamente negati.

  13. Stefano Valanzuolo 2 marzo 2017, 8:26

    Buongiorno, mi scuserete se uso questo spazio per un argomento diverso da quello che ha affrontato il prof. Ma qualcuno ha visto il servizio su Quagliarella de Le Iene? Io sono uno di quelli che, all’epoca, non lo perdonò, perché mai l’avrei lasciato andare. Eppure, una dichiarazione d’amore nei confronti della maglia azzurra così totale e (spero) sincera, non l’avevo mai vista. Non credo si debbano delle scuse a Quagliarella, perché nessuno di noi poteva immaginare uno scenario così torbido, ma forse un abbraccio sì.

    • Mauri Franksson 2 marzo 2017, 8:48

      Io credo che Quagliarella le scuse le meriti a prescindere.

    • Lui e il padre mi hanno commosso. Tutta la mia vicinanza.

    • dino ricciardi 2 marzo 2017, 9:14

      MI dispiace molto.
      Deve averla passata davvero brutta.

    • Ora è chiaro. La società cristallina e limpida SSC Napoli l’ha venduto alla Juventus pensando di darci un pacco. Gli abbiamo regalato un po’ di gloria e trattato come figlio … a differenza di voialtri.

      Il comportamento con Quagliarella è lo specchio fedele del calcio a Napoli; chiacchere, anti sportiività e violenza.

      • Stefano Valanzuolo 2 marzo 2017, 11:41

        Roba da matti…

      • Luigi Ricciardi 2 marzo 2017, 11:53

        Forse non hai capito: è dovuto andare via perchè un poliziotto lo minacciava. Il calcio non c’entra niente, e nessuno voleva fare il pacco a nessuno.
        Ma che tu possa capire, visto anche il commento sotto, mi pare molto difficile.

      • Ladri di verità da almeno 150 anni, sostenuti da ascari diffusi su tutto il territorio nazionale, condannati per illecito sportivo e retrocessi, indagati per doping e per contiguità a tifosi ‘ndranghetisti, pretendon pure di fare la paternale…
        E hanno pure trattato come un figlio il terrone, senza mai augurargli un’eruzione del Vesuvio.

  14. Concordo con gli interventi che ho letto sotto.i complimenti alla squadra vanno fatti per il loro esemplare atteggiamento in campo.dopo aver subito tanti soprusi hanno avuto la forza di non protestare e di rimanere cmq in 11.forza napoli sempre.

  15. Luigi Borrelli 2 marzo 2017, 0:44

    strinc su dybala?

    • White Shark 2 marzo 2017, 1:10

      La vostra arroganza è tale che ritenete normale che quello sia rigore. E solo a voi, ripeto, può sembrare un fallo quello. Rivediti la partita e fatti un esame di coscienza. Nota gli atteggiamenti da signorine quando vi sfiorano, nota di contro le sceneggiate, quelle si quando aggredite gli arbitri. Chiellini saltato da Rog che si lamenta perché il poveretto non è stramazzato al suolo. Il delicato Dybala che con un contrasto di Diawara si rotola al suolo e Valeri bontà sua elargisce un giallo a inizio partita su un giocatore incontrista, sperando di condizionargli il resto della gara (per inciso, in Inghilterra per una cosa del genere gli arbitri non portano nemmeno il fischietto alle labbra e piglierebbero a calci il culo Dybala). O il fallaccio di quella ? del protestatore seriale svizzero sullo stesso Diawara da dietro ed a palla lontana, che ha anche il coraggio di lamentarsi. La faccia come il cu lo avete. Senza vergogna.

      • Sono dei Mafiosi a cui tutto è consentito……….sono sempre stati abituati così.
        Sono lo specchio di un paese corrotto e mafioso.

      • dino ricciardi 2 marzo 2017, 7:16

        Squalo,per fare un esame(coscienza) bisogna averla pulita.
        Se è sporca l’esame non esce.

        • Guido Trombetti 2 marzo 2017, 7:43

          Hai perfettamente ragione . Ma la tecnica diversiva messa in atto concentrando l’attenzione sulle carenze difensive del Napoli è stata una operazione subdola è inaccettabile

          • dino ricciardi 2 marzo 2017, 7:50

            Professore,pienamente d’accordo con sua analisi.
            D’altra parte il loro libro paga è bello lungo….

        • Mauri Franksson 2 marzo 2017, 8:46

          10 volte su dieci viene punita la reazione e non la provocazione. È un’aberrazione dello sport, la trovo un’assurdità. Ma è sempre stato così. Il provocatore viene al massimo ammonito, ma a essere espulso è il provocato. Milik è stato idiota, Chiellini è stato furbo. Finché non cambieranno il regolamento e questa mentalità assuda, chi reagisce avrà sempre la peggio. Quanto alla gestione delle ammonizioni da parte di Valeri, l’ho trovata abbastanza equa.

          • dino ricciardi 2 marzo 2017, 9:03

            Quella non è provocazione.
            Quello è un fallo di Chiellini che trattiene Milik su un contropiede pericoloso.
            Un arbitro serio fischia il fallo(se non concede il vantaggio) ed ammonisce Chiellini e Milik.
            Ma non solo MIlik.

          • Non era nasone. Era quell’altro gentiluomo di Bonucci (quello che odia il Napoli). E poi parliamo di istigazione. Ad esempio quella di cantare a mo di sfregio o’ surdat nnammurat, vogliamo parlarne?

        • Raffaele Sannino 3 marzo 2017, 14:01

          Dino,sai cosa?A parti invertite il rigore dato a Dybala a noi non sarebbe stato concesso.E tanto basta.

      • Stefano Valanzuolo 2 marzo 2017, 8:20

        A calci in culo l:avrei preso anche io, intendo Dybala, che manco sono inglese.

      • Luigi Borrelli 6 marzo 2017, 14:38

        a parti invertite ci voleva la nato ….
        e il fuorigioco di callejon?
        attento somiglia a quello di llorente…
        mai ironia? sempre certezze assurde senza mai un dubbio?
        margine d’errore 0 per gli arbitri?
        ma se almeno una volta avreste il coraggio di guardarvi allo specchio e di chiedere a voi lo standard che chiedete agli altri?
        ridicoli

        • https://uploads.disquscdn.com/images/da21ec6f7c02d981ca31447db4eb3cacefb0fe2bc72d2afa85dfa982d27c732e.jpg
          Certo, considerando il taglio classico di Callejon, in velocità da dietro, e mettendoci pure un po’ di fantasia, mi riesce difficile vederlo sto fuorigioco nel fotogramma allegato (produzione TV della tua squadra del cuore), ma anche volendoti seguire e farti contento per il fuorigioco (ripeto, faccio enorme fatica a vederlo, ma si sa, io faccio parte dei piagnoni), una domanda vorrei fartela. Mi spieghi perché storicamente la stragrande maggioranza degli episodi dubbi, favoriscono sempre voi? Nel dubbio se fossero, non dico equamente distribuiti ma almeno bilanciati, potrei pure pensare che siamo noi (e con noi intendo il 95% dei vostri avversari in serie A) ad essere esagerati e in particolare noi (inteso come tifosi napoletani) ad essere inclini alla sceneggiata ed al piagnisteo, ma credo che mi rimarrà il dubbio amletico. Vero caro amico immacolato?

          • Luigi Borrelli 6 marzo 2017, 22:26

            ahahahaha

          • Non avevo il minimo dubbio. Siete di una prevedibilità unica.

          • Luigi Borrelli 8 marzo 2017, 1:29

            pensavo lo stesso vedi una cosa in comune anzi no io sono meglio di te perché i dubbi ce li ho e li preferisco ad etichette e pregiudizi.

Comments are closed.