Juventus-Napoli, settore ospiti chiuso e trasferta vietata ai residenti in Campania

I provvedimenti della prefettura: sospesi i programmi di fidelizzazione della Ssc Napoli, sancita l’incedibilità dei titoli di ingresso allo Juventus Stadium.

Juventus-Napoli, settore ospiti chiuso e trasferta vietata ai residenti in Campania

La nota della prefettura

Per Juventus-Napoli, semifinale d’andata di Coppa Italia in programma il 28 febbraio, il settore ospiti dello Juventus Stadium resterà chiuso. È arrivata la comunicazione ufficiale della prefettura di Torino, che ha anche reso noti gli altri provvedimento per il match tra azzurri e bianconeri. Ovvero: sospensione dei programmi di fidelizzazione della Ssc Napoli; divieto di vendita di biglietti ai residenti della regione Campania (ove anche provvisti di tessera del tifoso); incedibilità dei titoli d’accesso.

ilnapolista © riproduzione riservata
  1. Toni Cacciapuoti 22 febbraio 2017, 8:21

    Max rooster da rubentino senza ambizioni e co…..e gia che usi un sinonimo la dice tutta se sfasciare tutto è stato come il treno di Roma allora tutto a posto. Il fatto è che vi piace vincere facile.ma poi come parli “vi abbiamo ospitato “ahahahah ma è tuo il “cessum”,ma voi vi dovete far curare non state bene

    • Lo stadio non è certamente il mio, parlo da tifoso (come fate voi), uso un nickname (come fanno molti di voi)… sul curare dico “medico, cura te stesso”. Mo’ puoi continuare ad insultare (come fa solo chi non ha argomenti).

  2. do ut des. stesso trattamento al ritorno. che cosa brutta. una sconfitta per il calcio italiano. l’ennesima.

  3. Vergogna.i tifosi del Napoli a Madrid hanno avuto solo elogi per il loro comportamento esemplare.una sola domanda .perché?forse potremmo parlare di un atteggiamento discriminatorio e razzista?io penso solo di sì.

    • A parte che parliamo di galantuomini che ogni volta che li abbiamo ospitati hanno sfasciato bagni e quant’altro… mentre a casa vostra son gli stessi che lanciano buste di piscio… finitela con questo vittimismo e fate un po’ di autocritica.

      • L’autocritica la dovrebbero fare tutti, a non entrare dovrebbero essere tutti i gruppi organizzati che ormai la comandano in tutti gli stadi, come emerso anche dalle indagini su Marotta, libertà di entrare a tutti gli appassionati veri del calcio a Torino come a Napoli o MIlano.

Comments are closed.