È la notte di Totti: doppietta all’86esimo e al 90esimo, Napoli a cinque punti

È la notte di Totti: doppietta all’86esimo e al 90esimo, Napoli a cinque punti

Partita di fuoco a Roma, con i giallorossi che riescono a conquistare i tre punti solo nel finale. A quattro dalla fine, la squadra di Spalletti è sotto 1-2 col Torino. Rigore di Belotti, pareggio di Manolas e gol di Martinez. Nel frattempo, anche due rigori netti negati ai giallorossi per altrettanti falli di mano in area granata. Poi, entra Totti. E tutto cambia.

Dieci secondi dopo, sul calcio di punizione battuto da Pjanic, proprio Totti trova la deviazione sotto misura con un destro potente e preciso. Un minuto dopo, calcio di rigore meno netto assegnato alla Roma per fallo di mani di Maksimovic. Il braccio non è largo come nei due precedenti episodi, ma Calvarese è inflessibile. Dal dischetto, ancora Totti. Tiro in diagonale, basso, che Padelli intuisce e tocca ma non riesce a deviare lontano dalla porta. Esplode la Roma, esplode l’Olimpico: tutta la panchina giallorossa corre in campo per abbracciare il capitano, sugli spalti i cori sono tutti per lui. L’Inter, nel frattempo sconfitta a Genova, è lontana 7 punti. La Roma è praticamente in Champions League, almeno terza. Per il secondo posto, ci si giocherà tutto in Roma-Napoli, lunedì 25 aprile alle 15. Spalletti ci arriva a cinque punti di distacco grazie al “nemico” Totti, che nelle ultime partite gli ha regalato cinque punti con un assist e tre gol: le sfide divenute impossibili contro Bologna, Atalanta e Torino le ha sistemate lui, a quasi quarant’anni. Semplicemente immortale.

ilnapolista © riproduzione riservata