Benitez al San Carlo e gli orchestrali intonano per lui ‘O surdato ’nnammurato

E dopo Palazzo Reale, Rafael Benitez arriva anche al Teatro San Carlo. Una visita a sorpresa, in compagnia della moglie, durante la quale ha di nuovo toccato con mano l’entusiasmo che lo circonda. Come riferisce l’agenzia Ansa, gli orchestrali hanno interrotto le prove di Mysterium di Nino Rota per fargli gli auguri in vista della partita con la Roma. Quando l’allenatore è entrato nella sala del coro, gli artisti al lavoro hanno cambiato programma e hanno cantato ‘O surdato nammurato’, come allo stadio. E poi un balletto delle maestranze al ritmo di ‘chi non salta juventino è’.
“Mia moglie è una appassionata d’opera”, ha spiegato Rafa, per un’ora in teatro, alla scoperta dei suoi segreti, la sartoria e il tetto, da dove ha ammirato il panorama della città al tramonto. Benitez ha promesso che tornerà presto.

ilnapolista © riproduzione riservata