A me la festa Champions è piaciuta

Qualcuno fa del sarcasmo, soprattutto i tifosi delle altra squadre. Ma come? Il Napoli non ha vinto niente eppure festeggia? Stavolta, francamente, la festa mi è piaciuta. Sì, il presidente quell’omelia (Carratelli docet) se la poteva risparmiare però i dieci minuti di fuochi d’artificio per salutare il ritorno in Champions sono stati belli. Una festa dovuta e meritata, a mio avviso. Non era affatto scontato il raggiungimento di questo traguardo. E non ci vergogniamo di ammettere che è la nostra quarta partecipazione alla competizione per la coppa dalle grandi orecchie. Essere consapevoli del proprio passato è importante e non vuol dire affatto accontentarsi. Trovai – l’ho già detto – eccessiva la nottata a festeggiare la Coppa Italia. Stavolta è stata una cerimonia sportiva molto gradevole. In un San Paolo insolitamente pieno. E nessuno ha pensato che potesse essere l’ultima.
Massimiliano Gallo

ilnapolista © riproduzione riservata