Mazzarri in procura il 6 luglio, con Grava, Cannavaro, Mascara e Gianello

Inizieranno il 2 luglio le audizioni della Procura Federale sul calcioscommesse, relative al filone di Napoli. Gli atti dell’inchiesta sono stati trasmessi nelle scorse settimane dal procuratore aggiunto Giovanni Melillo al procuratore federale Stefano Palazzi.

Questo il calendario delle audizioni:
2 luglio: Claudio Furlan (calciatore svincolato Portogruaro), Luca Ariatti (calciatore Pescara), Dario Passoni (calciatore Folzano), Marco Zamboni (calciatore Spal);
5 luglio: Gianfranco Parlato (tecnico), Federico Cossato (ex calciatore), Michele Cossato (ex calciatore), Silvio Giusti (tecnico). Quindi il 6 luglio toccherà a Matteo Gianello (calciatore Villafranca Veronese), Walter Mazzarri (tecnico Napoli), Gianluca Grava (calciatore Napoli), Paolo Cannavaro (calciatore Napoli), Giuseppe Mascara (calciatore Novara);
9 luglio: Giuseppe Santorum, Fabio Quagliarella (calciatore Juventus).

L’inchiesta di Napoli riguarda il tentativo di alterare il risultato di una serie di partite della squadra campana: Napoli-Parma del 10 aprile 2010 (su cui c’è anche l’ombra della camorra); Lecce-Napoli dell’8 maggio 2011; Brescia-Catania dell’8 maggio 2011; Napoli-Inter del 15 maggio 2011; Catania-Roma del 15 maggio 2011 e Palermo-Chievo del 22 maggio 2011.

Sul piano della giustizia ordinaria, restano aperte le posizioni di Gianello e Giusti, mentre è stato disposta l’archiviazione per una serie di indagati: Federico Cossato, Michele Cossato, Gianluca Di Marzio, Giuseppe Santorum, Demis Gasperi, Dario Passoni, Luca Ariatti, Ernesto Renzi, Paolo Franchetti, Mario Zamboni, Gianfranco Parlato.

dal sito di Sky Sport

ilnapolista © riproduzione riservata