Assalto a Verratti perché senza Lavezzi serve un regista

Servirà un centrocampista in più, perché Mazzarri ha in mente un nuovo modulo tattico (3-5-1-1) e il Napoli scenderà in campo con tre mediani titolari, compreso Hamsik. Ma la vera svolta, alla quarta stagione del tecnico livornese sulla panchina azzurra, sarà la riscoperta del regista. Senza Lavezzi e la sua fantasia, secondo i piani del tecnico, la squadra che sta nascendo dovrà accrescere il suo quoziente di geometria: privilegiando così equilibrio, ordine e schemi. Non è un caso che sia in bilico anche la posizione di un anarchico come Gargano, che il club non ha messo in vendita ma non considera nemmeno incedibile. L’uruguaiano può partire, in caso di offerte indecenti. Oppure dovrà provare a disciplinarsi un po’, per non trovarsi a disagio in un reparto non solo muscolare. Il Napoli che ha in mente Mazzarri avrà in mezzo al campo più qualità: con i piedi magici di Hamsik e quelli abbastanza educati di Inler. Ma ancora non bastano, per realizzare il nuovo progetto tattico azzurro.
Marco Azzi (Repubblica)

ilnapolista © riproduzione riservata