Mazzarri: Abbiamo ancora
dei cali di tensione

Walter Mazzarri analizza il match a Sky: “Il Napoli deve continuare così e non pensare ad altro. Dobbiamo continuare a crescere. Siamo ancora in corsa su tre competizioni e al secondo posto in classifica. Sostituzione Gargano? Quando esce un compagno ci deve essere rispetto per il compagno che entra, chiunque entra mette sempre il cuore in campo. E’ importante la mentalità del nostro gruppo e lo spirito di squadra. Oggi avevamo di fronte un avversario che gioca bene, la scorsa domenica il Bari aveva messo in grande difficoltà la Juventus. Siamo stati bravi ad impedire loro di giocare, poi come al solito ci abbiamo messo un po’ troppo tempo a chiudere la gara. Lavezzi e Cavani? Non dimentichiamoci di Hamsik che si sta sacrificando tanto e crea i presupposti giusti per farli andare in rete. Hamsik è un giocatore veramente intelligente. Con il tempo abbiamo fatto capire a Lavezzi che deve giocare maggiormente da attaccante, le sue giocate deve farle vicino alla porta. Il Pocho è un giocatore che quando sta bene riesce a saltare due uomini anche da fermo. Per noi è un giocatore fondamentale”.
E ancora: “Non guardo la classifica, perché stiamo migliorando, ma abbiamo ancora cali di tensione. Ad esempio, il momento in cui abbiamo sofferto di più è stato quando abbiamo giocato un uomo in più. Abbiamo ancora due-tre difetti su cui dobbiamo lavorare”.

ilnapolista © riproduzione riservata