Grava e Campagnaro, Juve con Toni-Amauri

In un San Paolo stracolmo, azzurri a caccia del riscatto dopo la sconfitta di Milano.  Mazzarri dovrebbe presentare una sola novità, Grava a difesa, mentre Del Neri, costretto a rinunciare in avanti a Quagliarella, getta Luca Toni subito nella mischia al fianco di Del Piero. Si prospetta così una partita intensa, accesa e spettacolare, impreziosita da una grande cornice di pubblico, che sarà formata da oltre 60mila spettatori. Esordio con la maglia bianconera di Luca Toni. L’ultimo arrivato a Torino sarà infatti schierato dal 1′ dal tecnico Del Neri, anche perché le scelte, specie in avanti, sono piuttosto obbligate.  Del Neri gli dovrebbe affiancare Amauri tenendo Del Piero in panchina. Almeno in avvio. In difesa Traoré al posto di Grosso.
Mazzarri dovrebbe confermare quasi in toto l’undici di San Siro, sul quale confida in una reazione d’orgoglio sotto gli occhi del pubblico amico. L’unica novità sarà probabilmente rappresentata dall’impiego di Grava al posto di Campagnaro sul lato destro della difesa, mentre a sinistra  l’argentino è favorito su Aronica. In avanti spazio ad Hamsik-Lavezzi-Cavani.
Probabili formazioni:

Napoli (3-4-2-1): De Sanctis; Grava, Cannavaro, Campagnaro; Maggio, Gargano, Pazienza, Dossena; Hamsik, Lavezzi; Cavani. (In panchina: Iezzo, Cribari, Campagnaro, Yebda, Zuniga, Sosa, Dumitru). All. Mazzarri.
Juventus (4-4-2): Storari; Traoré, Chiellini, Bonucci, Grygera; Pepe, Marchisio, Aquilani, Krasic; Toni, Amauri. (In panchina: Manninger, Sorensen, Motta, Legrottaglie, Sissoko, Grosso, Del Piero). All. Del Neri.

ilnapolista © riproduzione riservata