Villareal è la città di San Pasquale Baylonne

Ma dove si trova Villareal? Alzi la mano chi non si è fatto questa domanda appena reso noto il sorteggio del Napoli. Sappiamo che è una squadra tosta, sappiamo che è quella di Giuseppe Rossi, sappiamo tutto del brasiliano Nilmar e che proprio a Villareal è nata la fortuna di Pellegrini, poi al Real Madrid. Ma dov’è Villareal? Beh, è  nella provincia di Castellón, nella comunità autonoma Valenciana. Sorge nella comarca della Plana Baixa, 7 km a sud di Castellón de la Plana, capoluogo di provincia, e a 42 metri sul livello del mare. Sessantaquattro chilometri da Valencia.
A Villareal non c’è praticamente nulla a parte la squadra di calcio e qualche artigiano di Azulejos, le piastrelle in ceramica. Ma vi è nato Pasquale Baylon religioso spagnolo dell’Ordine dei Frati Minori Alcantarini: è stato proclamato santo da papa Alessandro VIII (1690). Vi dice niente questo nome? Il suo culto, oltre che nel luogo di origine, si diffuse particolarmente a Napoli nei lunghi anni della dominazione spagnola. Nella tradizione popolare napoletana il nome di Pasquale Baylon è spesso accostato all’universo femminile quale santo protettore; da qui l’invocazione: «San Pasquale Baylonne protettore delle donne, fammi trovare marito, bianco, rosso e colorito, come te, tale e quale, o glorioso san Pasquale!». Beh, se proprio volete divertirvi, andate a Bagnoli dove c’è una chiesa a lui dedicata e chiedete l’intercessione per Villareal-Napoli.
Paolo Carafa

ilnapolista © riproduzione riservata