Il procuratore del Pocho: No bravate, via alle 0.30

In questi giorni si è parlato molto della presunta “bravata” di alcuni calciatori del Napoli, che alla vigilia della partenza per Udine avrebbero tirato tardi in un locale partenopeo tornando a notte inoltrata. Sull’argomento è intervenuto anche il dg Fassone, che ha annunciato provvedimenti disciplinari. Intanto Alejandro Mazzoni, il procuratore di Ezequiel Lavezzi, ha parlato a ‘Sky’ ed a radio Marte della questione, visto che il Pocho è uno dei giocatori coinvolti nella questione: “Non riesco a capire certi giornali.
Lavezzi è andato a cena venerdì con alcuni compagni. Sono andati in un posto che diventa un locale solo verso l’una di notte. A mezzanotte e mezza sono andati via. E’ vero che ha sbagliato perchè ha fatto tardi. Se si deve pagare una multa lo farà senza problemi, ma da qui a dire che ha passato una notte pazza ad ubriacarsi mi sembra una cosa pazzesca! Ora siccome il Napoli ha perso domenica si parla di un Lavezzi nottambulo eccetera.
Il problema sono certi giornalisti. Invito a portarmi una foto di un Lavezzi nel locale. Questo fa male al calciatore. Ezequiel non ha avuto nessun problema con la società e queste notizie fanno male anche al Napoli. E’ stato insieme a Campagnaro che ha 30 anni e non ha avuto mai nessun problema” .

ilnapolista © riproduzione riservata