Quaglia: Il Napoli? In alto ma dietro la Juve

Fabio Quagliarella torna sul suo rapporto con il Napoli dalle colonne della Gazzetta dello sport che titola: “Quagliarella «Sì, oggi mi sento importante per questa Juve». «La Roma? E’ tornata sui suoi livelli normali. De Rossi, Totti, Vucinic e Borriello sono fenomeni». Del Napoli dice:
A Napoli è passato per traditore.
«Lasciamo stare…».
Cosa l’ha ferita di più della vicenda?
«Alcune fesserie date per vere».
Tipo?
«Hanno per esempio detto che me ne andavo perché non sopportavo la concorrenza. Ma secondo voi uno che ha paura della concorrenza va alla Juventus? Hanno poi tirato in ballo i soldi. Ebbene, io guadagno la stessa cifra di Napoli, con la differenza che qui mi pago la casa e pure i ristoranti, visto che vivo da solo e non so cucinare (sorride). E comunque qualche settimana prima era di fatto stato il Napoli a vendermi… in Russia».
La cosa che più le manca di Napoli?
«Il mare».
La cosa che più le piace di Torino?
«La tranquillità».
Che sensazioni le dà il Napoli lassù?
«Mi fa piacere, gli auguro di arrivare anche più in alto, ma sempre dietro alla Juve».
Mirko Graziano (da La Gazzetta dello Sport)

ilnapolista © riproduzione riservata