Pino Daniele e ho visto la vittoria

Mercoledì sera c’era una di quelle partite che, per un motivo o per l’altro, non vorresti mai che si giocassero. I motivi erano tanti: su tutti il turno infrasettimanale che mal si concilia coi riti propiziatori tipici della domenica e poi i pessimi precedenti col Cagliari, soprattutto in terra sarda.
Mai disperare però: proprio come ieri suggerivo ad Ilaria una canzone che per qualche modo si può definire “amica” riesce laddove niente potrebbe sollevare il morale e predisporti meglio alla gara.
Ed ecco che mentre tornavo dalla piscina su Radio Capital (mica su Club91 o Radio Marte, eh!) cosa sento? Lo zio Pino che attacca le primissime note di Quanno chiove (sì sì dall’inizio proprio!) e allora senza alcuno sforzo di memoria ho cantato in un ipotetico duetto con il mio mentore musicale (anche se lui non lo sa) e, mentre dalle altre macchine mi guardavano un po’ stupiti ed un po’ perplessi io mi stavo già pregustando l’impresa.
Ah, se avessi saputo che poi anche Diamanti ci avrebbe regalato un’ulteriore gioia, avrei proseguito il tragitto fino a casa intonando pure Che soddisfazione!
Forza Napoli Sempre!

ilnapolista © riproduzione riservata