Fassone: vendita concordata con Questura

Il Calcio Napoli è solidale con i tifosi. Lo dice il dg Marco Fassone oggi sul Mattino: «Siamo molto dispiaciuti  per coloro rimasti senza biglietto. Abbiamo fatto tutto quanto era nelle nostre possibilità, utilizzando 25 steward per tenere in ordine le file. Ma non sono pubblici ufficiali, non possono intervenire in caso di disordini, tanto più all’esterno dello stadio, dove la società non è responsabile. Abbiamo stabilito la modalità di vendita concordandola con la Questura, come accade sempre. Di fronte a certi illeciti il club è impotente. Purtroppo ciò accade anche quando la domanda supera l’offerta, nonostante avessimo ottenuto il massimo dall’Utrecht: 1200 tagliandi sono l’intera capienza del settore Ospiti». Le proteste riguardano più la prevaricazione subìta dai tifosi: «Il sistema di vendita era atto a ridurre al minimo le angherie, non purtroppo a escludere completamente le illecite furberie, ci dispiace, capiamo l’amarezza dei tifosi».

ilnapolista © riproduzione riservata