Ecco un sacchetto
che mi fa effetto

La lotta è dura, e non mi fa paura !”
Dice il sacchetto alla spazzatura,
“tutto ciò che m’infilano, contengo,
ma se il fetore è troppo, io pure svengo !
C’é tanta roba ch’é sempre mischiata,
lo sanno ? Esiste la differenziata !!
Per plastica, per vetro, e per cartone,
se l’adottano, si elimina il bubbone !!
Dentro di me van bene solo avanzi
di cene, di spuntini, e lauti pranzi,
dopo, però, devo essere raccolto,
non posso stare in terra, tutto sciolto,
come in questi giorni, in ogni via:
ih che figur’e merda, Città mia,
e Tu non te la meriti, lo sai,
chi Ti governa ha fatto solo guai !!
La vittima sei Tu, Città civile,
ed il popolo Tuo pieno di bile,
ora incapace di qualsiasi mossa,
ci vorrebbe qualcun che dia una scossa,
con il suo esempio, che sia ben in vista,
come gli Amici qui, su questa lista,
che – Vi assicuro, mi fa un certo effetto –
usano come emblema me, un sacchetto !!
Ecco il mio incitamento a Voi umani,
fieri di essere Napoletani:
riconquistate la Vostra Città,
perché, di Voi, nessuno se vo sta !!!”

Napoli,
26 novembre 2010
by Bruno

ilnapolista © riproduzione riservata