L’avevo detto di non sparare sul pianista

Continuando questo viaggio nel “pianeta del calcio” ed in particolare sui risultati ottenuti alla conclusione dell’impegno profuso dal nostro Napoli sino alla sosta di questa settimana, dobbiamo constatare con soddisfazione che sono stati sicuramente positivi.
In articoli precedenti, a seguito di qualche risultato negativo, avevamo piu’ volte detto “non spariamo sul pianista” ma diamo il tempo alla squadra di rodare in un campinato molto difficile dove ogni formazione puo’ vincere e perdere, battuta da qualsiasi team ed in qualsiasi momento. Oggi possiamo serenamente dire che il Napoli e’ competitivo, che la rosa dei giocatori e’ piu’ equilibrata rispetto all’anno scorso e che la squadra e’ matura per sostenere un campionato molto lungo ed agguerrito, nonche’ qualificarsi alla seconda fase europea e superare i primi turni di coppa Italia.
Se cio’ avvenisse allora a gennaio sicuramente si potra’ tornare sul mercato solo per comprare giocatori che possano far fare un ulteriore salto di qualita’ per il raggiungimento di traguardi prestigiosi, come avvenne con l’indimenticato centrocampista Romano che nel mercato di riparazione, fece fare un “balzo” di qualita’ al grande Napoli di allora.
Con questo augurio e con il cuore oggi in “giuggiole” godiamoci questo momento sperando che gli azzurri contuinino a darci queste forti emozioni che ci fanno intravedere un futuro tutto AZZURRO,Forza Napoli,Forza Presidente,ma soprattutto Bravo Mazzarri.
Gigi Porcelli

ilnapolista © riproduzione riservata