Grazie ancora Reja
Ci hai regalato l’Europa

Ricordate l’1-1 che sapeva di “pacco” all’Olimpico? La Lazio che passa, lo splendido pareggio di Hamsik e poi più niente in un assolato pomeriggio romano? Beh, ieri si è avuta la conferma che quel “pacco” era un accordo bello e buono. Ma guai a scomodare l’ufficio indagini. Il regalo che il Napoli ha fatto alla Lazio scalcagnata che Edy Reja sta portando nelle tranquille acque della salvezza, era un patto d’onore: io regalo un punto a te e tu regali l’Europa, certa, a me. E allora grazie Edy, per la vittoria di Genova, stadio dove con Gasperini hai festeggiato l’ennesimo traguardo della tua carriera. Genoa-Napoli, ricordate? 0-0 e tutte e due a braccetto in serie A in una giornata storica del calcio italiano. Quante emozioni. Il rosso, il blu e l’azzurro fusi in un’unica festa per la promozione in serie A. Poi strade diverse per lasciarsi, dirsi addio, e reincontrarsi.
E allora il vecchio Edy, anche se lontano da Napoli, continua a farci regali. Non sarà la Champions, ma tenere il Genoa a cinque punti con tre giornate ancora da disputare e un Napoli che sembra una coperta corta, la tiri da un lato e i problemi spuntano dall’altro, è l’unico modo per vedere il bicchiere mezzo pieno nella giornata di domenica. Allora grazie Edy. Hai tenuto fede a un patto d’onore. Nella certezza che anche se sarai un futuro avversario, troverai sempre il modo per farci un regalo.
Gianluca Agata

ilnapolista © riproduzione riservata