ilNapolista

«Osimhen ha tutto per piacere a Gattuso, dalla mentalità forgiata dalla strada e dalla miseria»

La Gazzetta racconta la vita del nigeriano: “Cercava scarpe da calcio nella discarica a cielo aperto di Lagos. “La sera mettevamo le monete sul tavolo e cercavamo di sfamarci”»

«Osimhen ha tutto per piacere a Gattuso, dalla mentalità forgiata dalla strada e dalla miseria»

La Gazzetta racconta la vita difficile di Osimhen.

Nella grande discarica a cielo aperto di Lagos, in Nigeria, ci andava a caccia di scarpe da calcio. Dalle montagne di immondizia a volte ne usciva con un paio ricomposto di marche differenti, da rattoppare, ma buone lo stesso per giocare per strada.

Il suo idolo era Drogba. “Sognava di fuggire dalla miseria in cui è cresciuto, orfano di madre, costretto a vendere bottigliette
d’acqua per sopravvivere”.

Osimhen ha tutto per piacere a Rino. A cominciare dalla mentalità, forgiata per strada, in uno dei quartieri più violenti di Lagos, con il pallone come unica speranza per venirne fuori. Fin dall’infanzia, quando a sei anni perse la madre e subito dopo il padre rimase senza lavoro. Con due fratelli e quattro sorelle, il piccolo Victor condivideva un’unica stanza in una delle baracche e vendeva acqua agli automobilisti per racimola requalcosa: «Di sera – ha raccontato a France Football – mettevamo le monete sul tavolo e poi cercavamo di sfamarci. La mia è stata una battaglia per sopravvivere».

ilnapolista © riproduzione riservata