ilNapolista

Messaggio di Totti a Castan che gli risponde: “A vederlo mi tremavano le gambe”

Il calciatore attualmente al Vasco da Gama si è commosso per il saluto ricevuto dal suo ex capitano: “Il mio capitano è ‘Il Capitano’. Noi lo chiamavamo Checco”

Messaggio di Totti a Castan che gli risponde: “A vederlo mi tremavano le gambe”

Bel videomessaggio dell’ex capitano della Roma Francesco Totti alla tv ufficiale del Vasco da Gama per Leandro Castan il suo ex compagno di squadra ai tempi

“Ciao Leo, come stai? Spero che questo video ti farà piacere. Voglio farti i complimenti, mandarti un abbraccio, e pensare ai tanti bei giorni trascorsi insieme qui alla Roma. Ti mando un bacione e ti faccio un grande in bocca al lupo per tutto, e per qualsiasi cosa sono a disposizione”.

E subito Castan gli ha risposto, non senza un po’ di orgoglio:

Il mio capitano è ‘Il Capitano’. Noi lo chiamavamo Checco, diminutivo di Francesco. Lui dentro allo spogliatoio ha un’importanza assurda. E’ uno di quelli che, la prima volta che l’ho visto, mi tremavano le gambe. E’ un idolo della storia del calcio italiano e di quella della Roma, indiscutibile. Non ho mai visto un calciatore avere un peso in un club come Totti lo ha avuto nella Roma. Ha meritato la carriera che ha avuto. Oltre ad essere stato un grande giocatore è una persona fantastica e umile. Oggi io sono capitano del Vasco da Gama, ma ho imparato molte cose da lui. È difficile vederlo parlare eppure mi ha dedicato qualche minuto. Questo dimostra l’affetto nei miei confronti. Un altro nella Roma che ha avuto un ruolo importante è stato Daniele De Rossi, il vice capitano. Lui e Totti sono i simboli del club. Anche Daniele è stato importante per me in campo e fuori. Mi ricordo che quando andai alla Roma Juan mi parlò di De Rossi e mi disse che con lui in campo il compito di difensore centrale era più semplice. Ed è stato così. Per me è stato uno dei più forti centrocampisti al mondo, grandissimo soprattutto in fase di copertura”.

ilnapolista © riproduzione riservata