ilNapolista

Mattino: De Laurentiis non è certo che cambiare allenatore risolverebbe la situazione

Ancelotti già costa tanto, il presidente o caccerà solo se sarà costretto, anche se è profondamente amareggiato

Mattino: De Laurentiis non è certo che cambiare allenatore risolverebbe la situazione

Il Mattino di oggi fa il punto sulla situazione che c’è tra il presidente De Laurentiis e l’allenatore Carlo Ancelotti, una situazione tesa, ma decisamente aperta. I due si parlano, ma non si incontrano da tempo, nessuno ha fatto un passo, ma entrambi meditano su cosa sarebbe meglio fare. E se Ancelotti continua a ripetere di non aver mai pensato a dimettersi, ci ha pensato il presidente che sarebbe pronto ad accettare le sue dimissioni.

Ovviamente, inutile sottolineare che la sciagurata ipotesi del mancato passaggio agli ottavi di Champions porterebbe all’esonero immediato. Male dimissioni del Re di Coppe non vanno escluse del tutto, anche perché con l’Udinese il Napoli non ha mostrato segnali di riscossa. Lui dirà ancora che è una ipotesi che non prende in considerazione ma andare via è un pensiero che inizia a sfiorarlo.

La situazione è in stan by per adesso anche se qualcosa bisognerà pur fare per uscire da questo momento, ma basterebbe cambiare allenatore per far tornare la squadra a giocare?

De Laurentiis pensa che i mali della squadra sono talmente endemici che con un altro la situazione non cambierebbe. Ed è per questo che prende tempo. Visto che Ancelotti già costa tanto, lo caccerà solo se sarà costretto, anche se è profondamente amareggiato.

ilnapolista © riproduzione riservata