ilNapolista

Mertens: «Dobbiamo essere felici di dove siamo col Napoli. Sarri alla Juve? Ora è un avversario»

A Kiss Kiss Napoli: «Ha ragione Ancelotti, il San Paolo deve tornare pieno. È un vantaggio essere al secondo anno con lo stesso allenatore»

Mertens: «Dobbiamo essere felici di dove siamo col Napoli. Sarri alla Juve? Ora è un avversario»

Intervista a Dries Mertens a Radio Kiss Kiss Napoli

«Siamo cresciuti, non solo i giocatori, Anche la società. È il mio settimo anno. Ho visto cambiare la squadra».

Vari cambi di modulo, da Sarri ad Ancelotti

«Non lo so come posso giocare dietro la punta. È un vantaggio essere al secondo anno di Ancelotti, già sappiamo cosa dobbiamo fare».

«Siamo finiti tanti punti dietro la Juve, mi dispiace molto».

«Ho sentito dei lavori al San Paolo, Ancelotti che ha detto che deve tornare pieno. Lo stadio può aiutare, è sicuro».

Manolas

«I primi allenamenti che sta facendo, stanno andando molto bene. È veloce, è forte. Non dimentichiamo che abbiamo perso Albiol. Speriamo che si trovino bene»

«Vogliamo allenarci bene, dare sempre il 100%, poi c’è da vedere di partita in partita».

«Sarri alla Juve? Ero molto felice perché ha vinto l’Europa League. Mi ha detto sempre tanto, grazie a lui ho visto un calcio diverso. Lo stimo tanto. Devo dire la verità, andare alla Juve è stata una scelta sua. Non tocca a me parlare di queste cose. Io sto a Napoli.Ora è un avversario, spero che venga ancora in spogliatoio a salvarci ,mi ha aiutato tanto».

«Sicuramente vincere lo scudetto a Napoli sarebbe una cosa bellissima. Vorrei che facessero domanda a Sarri: “meglio vincere lo scudetto a Napoli o alla Juventus”?

Lukaku

«È un giocatore molto forte, ma non so dove andrà».

«Dobbiamo essere felici di dove siamo col Napoli. Con Fabian Ruiz lo scorso anno abbiamo fatto grande acquisto, dobbiamo continuare a farlo».

«Sono un po’ stanco di Dimaro, il precampionato è lungo, non vedo l’ora di prendere la barca e andare a Capri».

 

ilnapolista © riproduzione riservata