ilNapolista

Zilliani: i 6 motivi per cui Guardiola alla Juve era una bufala

Il giornalista del Fatto Quotidiano parla delle incompatibilità tra Pep e la Juventus

Zilliani: i 6 motivi per cui Guardiola alla Juve era una bufala

Paolo Zilliani sul Fatto Quotidiano smentisce punto per punto la bufala di Guardiola alla Juve che aveva tenuto banco e dato speranze ai tifosi juventini fino all’annuncio di Sarri.

Serietà

Perché Pep non si è mai fermato poco nei suoi club, anche quando non si è sentito amato come al Beyern

Amici

Guardiola non tradirebbe mai i suoi amici del City, Txiki Begiristain direttore sportivo e Ferran Soriano ad del club.

Catalogna

Se parlate catalano, al City vi troverete a casa.

Comandamenti

A Pep vincere per vincere non interessa, l’unica cosa che conta è vincere giocando bene e col City in Champions ancora non gli è riuscito

Educazione

Guardiola non accetterebbe mai di allenare un club i cui tifosi urlano “ Merda!”  a ogni rinvio del portiere avversario.

Reset

Se la Juve un giorno volesse prendere Pep come allenatore dovrebbe darsi una mossa

mandando i dirigenti a scuola serale di Nuovo Modo Di Intendere Il Calcio. C’ è un Dna da cambiare. Perchè Pep vuole vincere, sì, ma per merito. Bravura. Bellezza.

ilnapolista © riproduzione riservata