Il papà di Kean: «Mio figlio non ha provocato. Lo vedrei bene al Napoli, ma in prestito»

A Radio Crc: “È stato bruttissimo quello che è successo. Ciascuno ha il proprio modo di esultare. Il calcio è divertimento. Il razzismo non deve esistere».

Il papà di Kean: «Mio figlio non ha provocato. Lo vedrei bene al Napoli, ma in prestito»

Il papà di Kean, Biourou Jean Kean, è stato intervistato a Radio Crc. Ha ovviamente commentato quel che è accaduto ieri sera a Cagliari con i buu razzisti nei confronti di suo figlio.

«È stato bruttissimo quello che è successo. Ciascuno ha il proprio modo di esultare. La sua non è stata una provocazione. Il calcio è divertimento. Il razzismo non deve esistere. Dobbiamo crescere nella testa e nel comportamento».

Il signor Kean ha ribadito – lo aveva già detto – che appoggia Salvini. «Ha ragione quando dice “aiutamoli a casa loro”. In Italia ho imparato tante cose, ma avrei preferito farlo nella mia terra».

Il papà di Kean è juventino. Ma non gli dispiacerebbe una tappa del figlio a Napoli:

«Al Napoli lo vedrei bene in prestito, mi piace come gioca il Napoli. Poi, però, deve tornare alla Juventus. “.

Ha definito normale la crescita muscolare del figlio.

ilnapolista © riproduzione riservata