Meret: «La barriera non era messa male, ho sbagliato a fare il passettino»

A Radio Kiss Kiss Napoli: «Sbagliano tutti. Bello vedere il San Paolo pieno in Europa e sarebbe bello vederlo anche in campionato».

Meret: «La barriera non era messa male, ho sbagliato a fare il passettino»

Dopo la sconfitta contro l’Arsenal e l’errore che lo ha visto protagonista sul gol di Lacazette, il portiere del Napoli Alex Meret ha parlato oggi ai microfoni di Radio Kiss Kiss Napoli, confermando il suo buon stato di salute, ma soprattutto la volontà di superare la gara di Europa League e guardare avanti. Ha commentato quello che tutti imputano il suo errore che ha poi determinato il calo di concentrazione della squadra contro la formazione inglese

“Non posso dire che la barriera fosse messa male, su una palla centrale devo scegliere un lato su cui piazzare la barriera e mettermi dall’altro, ma ho sbagliato a fare il passettino a destra. Ho anticipato troppo il movimento e non mi ha dato modo di reagire. Ho commesso un errore, sbagliano tutti, ma adesso pensiamo a ripartire”.

Sui tifosi e la prossima partita:

“Bello vedere il San Paolo pieno in Europa e sarebbe bello vederlo anche in campionato. Il secondo posto non è ancora matematico e dobbiamo trovare le motivazioni per non sottovalutare le partite che mancano. Contro l’Atalanta non sarà facile, ma si gioca in casa e questo è un punto a nostro favore

Perché l’Italia è già tutta fuori dall’Europa?

“Negli altri campionati il ritmo è più alto, spesso in Europa lo paghi anche se in Italia siamo più forti tatticamente, ma nel calcio moderno non basta solo quello, bisogna avere un po’ di tutto”

Sulla parata ad Aubameyang

“Ho coperto più porta possibile lo specchio della porta sperando di essere colpito, fortunatamente mi ha beccato il braccio e la palla è andata fuori”

Zoff dice che sei il suo erede.

“E’ un onore. Sentire queste parole da un portiere che ha fatto la storia  fa piacere, lo ringrazio molto,  farò sempre di tutto per migliorare”.

Meret ha terminato l’intervista con un appello ai tifosi del Napoli:

Ai tifosi chiedo di seguirci sempre perché, anche se il periodo non è dei migliori, abbiamo bisogno di loro e del loro tifo. Li aspettiamo in tantissimi al San Paolo“.

 

ilnapolista © riproduzione riservata