Campedelli, presidente Chievo, indagato per plusvalenze fittizie

L’inchiesta è della Procura della Repubblica di Forlì. Le plusvalenze – con valori gonfiati – sarebbero state realizzate con calciatori del Cesena

Campedelli, presidente Chievo, indagato per plusvalenze fittizie

L’inchiesta è della Procura della Repubblica di Forlì. Il presidente del Chievo Luca Campedelli è indagato nell’ambito di un’inchiesta sulle plusvalenze fittizie. Plusvalenze realizzate con la compravendita con il Cesena di calciatori con valori commerciali gonfiati. La vicenda non è nuova, tant’è vero che il Chievo ha subito tre punti di penalizzazione e Campedelli è stato inibito per tre mesi.

La notizia è del quotidiano Il Resto del Carlino. Indagati anche l’ex presidente del Cesena Giorgio Lugaresi e Giampiero Ceccarelli che ha avuto incarichi dirigenziali nella società che è  fallita la scorsa estate.

I tre hanno hanno ricevuto la notifica della richiesta di proroga delle indagini preliminari.
ilnapolista © riproduzione riservata