Crosetti: “Il Napoli è cotto? Più che non allenante, il campionato non è”

Su Repubblica: “Fanno effetto i 18 punti di vantaggio della Juventus. Se fosse il Giro d’Italia, avrebbe qualche ora in classifica sul Napoli”

Crosetti: “Il Napoli è cotto? Più che non allenante, il campionato non è”

A rischio il secondo posto

Fa effetto il campionato bello che sepolto agli inizi di marzo. Ne scrive Maurizio Crosetti nel consueto punto del lunedì su Repubblica:
Sei partite intere di vantaggio tra la prima e la seconda fa più effetto che dire 18 punti, comunque un’enormità aritmetica. La Juventus vede il Napoli come un puntino alle sue spalle, in fondo al rettilineo: se fossero due ciclisti, quello con la maglia bianconera vincerebbe il Giro d’Italia con un distacco di qualche ora. Achille e la tartaruga riemergono così dalla memoria di remote lezioni di filosofia, dove pure il piè veloce finiva buggerato: al piè velocissimo Ronaldo non accadrà. Il canyon chiamato serie A potrebbe consegnare lo scudetto alla Juve già il 2 aprile.
E ancora: “più che non allenante, il campionato italiano non è. Il Napoli ha rischiato di perdere in casa del Sassuolo, ora ha 6 punti di vantaggio sul Milan che ne mantiene uno sull’Inter, e domenica arriva il derby: vale per il terzo posto con affaccio sul secondo e angolo cottura (del Napoli?)”
ilnapolista © riproduzione riservata