Wang Janlin, il nuovo presidente di Hamsik, è il 18esimo uomo più ricco del mondo

È il numero uno della Dalian Wanda Group la più grande impresa immobiliare della Cina. Il più grande gestore di sale cinematografiche. E presidente del Dalian

Wang Janlin, il nuovo presidente di Hamsik, è il 18esimo uomo più ricco del mondo

Gli interessi di Wang Jianlin

Da un produttore cinematografico al più grande gestore di sale cinematografiche del mondo. Chissà che Aurelio De Laurentiis non utilizzi Marek Hamsik come testa di ponte per i suoi interessi cinematografici in Cina. Già, perché Wang Jianlin, presidente del Dalian Yifang Zuqiu Julebu che nell’ultimo mercato aveva offerto 50 milioni per Belotti al Torino e poi 60 milioni alla Lazio per Immobile, è il presidente della Dalian Wanda Group. Significa la più grande impresa immobiliare della Cina, e recentemente con l’acquisto della AMC Entertainment Holdings per 2.6 miliardi di dollari il più grande gestore di sale cinema al mondo. Attualmente è il 18° uomo più ricco al mondo, e l’uomo più ricco della Cina con 33.5 miliardi di dollari al ottobre 2016.

La SuperLeague con Lavezzi

Quindi capitan Hamsik va da chi lo paga molto bene e che vuole fare del del Dalian Yifang Zuqiu Julebu una delle squadre leader di tutta l’Asia. La Super League è composta di 16 squadre. La squadra più titolata è il Dalian Shide, vincitore di 8 campionati. Il Dalian Yifang è nato nel 2009 e tre anni più tardi ha acquistato il titolo sportivo del Dalian Shide inglobandolo a sé, ponendo dunque fine ad una delle grandi dinastie del calcio cinese. Le sfide saranno quelle al Guangzhou Hengda Taobao Zuqiu Julebu di Fabio e Paolo Cannavaro e l’Hebei Zhongji Zuqiu Julebu di Ezequiel Lavezzi e Masquerano. E poi ancora Eder, Paletta, Pellé, Fellaini, Dembele, Oscar, Hulk, il meglio del calcio mondiale nel business del calcio cinese. Si comincia l’1 marzo.

Il Dalian Yifang

Con il ritorno di Wang Jianlin a capo della squadra di Dalian, il club nel giro di pochi giorni ha allestito un mercato multimilionario. In panchina l’ex colonna di Barcellona e Real Madrid (ma sempre eliminato dal Milan di Sacchi) Bernhard Schuster. In difesa è arrivato il portoghese Josè Fonte dal West Ham (per 5.5 milioni di euro), mentre sulla trequarti il trentenne argentino Nicolas Gaitan e sopratutto Yannick Carrasco (24), entrambi dall’Atletico Madrid (club dal quale è uscito Wanda), pagati 18 e 30 milioni di euro (attivando dunque la luxury tax). Il gruppo Wanda ha fatto un po’ da assopigliatutto del calcio mondiale: il 20% delle quote dell’Atlético Madrid (con stadio intitolato), la maggioranza di Infront, salvo poi uscire dagli asset dello sport a rischio bancarotta in seguito alla nuova legislazione del governo cinese per gli investimenti all’estero. Una squadra da primato, dunque, quella dove è destinato Hamsik.

La città? Evitiamo

E come città? Dalian è la città cinese più settentrionale ad ospitare un porto libero dai ghiacci tutto l’anno, è il più grande porto petrolifero della Cina, ed il terzo in assoluto, di conseguenza è sede di raffinerie e stabilimenti chimici. Quindi, stendiamo un velo pietoso e consideriamo i 9 milioni di dollari all’anno che possono ben valere qualche biglietto in più per Castel Volturno.

ilnapolista © riproduzione riservata