Sono insopportabili le accuse agli attaccanti del Napoli

Ero a Firenze, mi è dispiaciuto non segnare ma questo tiro al piccione è insostenibile. I tifosi della Fiorentina non vedevano l’ora che l’arbitro fischiasse

Sono insopportabili le accuse agli attaccanti del Napoli

Ero a Firenze

C’ero all’Artemio Franchi. E anch’io avrei preferito che almeno una palla fosse entrata dentro. E mi è dispiaciuto. Ora rimestare che ci manca il realizzatore finale è insopportabile. Intanto perché se andate a vedere la classifica dei marcatori vi accorgerete che tra i primi venti ci sono tre napoletani e che la somma dei goal ci pone sul podio e sul gradino più alto.

Siamo una cooperativa del gol e a me sta bene. Certo, ripeto, avrei preferito uscire dal campo con la vittoria in tasca. Perché lo meritavamo.

Ho visto la partita dalla Tribuna buona e comunque vi assicuro che vedere la paura nei comportamenti dei tifosi avversari fa un certo effetto. Non vedevano l’ora che l’arbitro fischiasse, che i cinque minuti di recupero erano interminabili.

Magra consolazione? Sarà ma il fatto che quest’anno noi non abbiamo mai vissuto questa sgradevole sensazione di augurarci di sentire i tre fischi finali vorrà pure dire qualcosa. E chest’è.

ilnapolista © riproduzione riservata