Shevchenko: «Il Napoli inizia a giocare come vuole Ancelotti»

L’intervista alla Gazzetta: «Carlo è un uomo intelligente: sapeva di avere una squadra competitiva e ha deciso di non stravolgere il suo impianto».

Shevchenko: «Il Napoli inizia a giocare come vuole Ancelotti»

L’intervista alla Gazzetta

Andriy Shevchenko intervistato dalla Gazzetta dello Sport. L’attuale ct dell’Ucraina, leggenda milanista, ha parlato anche del Napoli di Ancelotti, suo ex allenatore in rossonero. «Mi piace la squadra di Carlo – spiega Shevchenko -, ècompetitiva e Ancelotti ha cambiato qualcosa con saggezza. Adesso il Napoli comincia a giocare come piace a lui, cosa che conferma le caratteristiche di sempre: Carlo è un uomo intelligente e questa è la sua forza. Non sconvolge mai, cerca sempre l’equilibrio».

Un giudizio sul campionato italiano: «Faccio fatica a pensare prima faccio fatica a pensare che non vinca la Juventus. Anche per questa volta lo scudetto mi pare aggiudicato, il vantaggio è grande. Ma si può sempre lavorare per l’anno prossimo».

I fatti di Inter-Napoli a Santo Stefano: «Da milanese adottivo sono addolorato e stupito. Da tempo non succedevano cose tanto gravi, ma a volte è difficile controllare certi individui. Di una cosa sono sicuro: Milano è una città sana e civile, lo dimostra la sua storia, anche calcistica. Penso soltanto che il governo e
il governo del calcio dovranno prendere misure ancora più chiare perché certi fatti non si ripetano. In Inghilterra è stato fatto un grande lavoro, sono convinto che si possa fare anche in Italia».

ilnapolista © riproduzione riservata