Ancelotti: «Ruiz un grande, grande centrocampista moderno»

Le parole dell’allenatore del Napoli. Callejon segna meno perché è più arretrato. Milik può migliorare continuando a giocare con continuità

Ancelotti: «Ruiz un grande, grande centrocampista moderno»

Carlo Ancelotti intervistato ai microfoni di Sky al termine della gara contro la Lazio:

«Il campionato è molto importante al di là della questione Juve, abbiamo una rosa tale che possiamo gestire tutte e tre le competizioni. Oggi sembrava che non mancasse nessuno. Non ci poniamo obiettivi a lungo termine, dobbiamo stare lì e vedere cosa succede, qualcosa succede per forza»

Il miglior Napoli stagionale?

«Non lo so. Abbiamo fatto molto bene e c’è stata tanta generosità e anche difficoltà che potevamo gestire meglio»

8 gol in 8 partite, Milik a chi assomiglia e può ancora migliorare?

«Milik è Milik,  non assomiglia a nessuno. Può migliorare con la continuità. E’ stato fermo due anni ed era inevitabile aspettarlo. Abbiamo lavorato soprattutto sul  fisico, lavori di reattività per dare forza sulle gambe. E’ normale che un attaccante che è stato fuori due anni, non trovi i tempi e le misure. Necessitava di tempo  e pazienza»

Fabian Ruiz è figlio del tuo modo di giocare?

«Fabian ha fatto bene a centro-sinistra in questa prima parte, ora sta giocando da centrale, vede il gioco bene e non ha preoccupazione quando è sotto pressione.  E’ un grande grande centrocampista moderno»

Hamsik deve preoccuparsi?

«Non si deve preoccupare nessuno perché non ci sarà una formazione titolare»

Il suo Napoli dopo Sarri, come quello di Sacchi dopo Capello?

«Sacchi resta una leggenda per quello che è riuscito a innovare e  a fare, io cerco di adattarmi con questa squadra che ha tante qualità.

Meret è il portiere titolare?

«Ha fatto poche partite, sono molto contento di tutti  tre quando hanno giocato. Non avete mai notato l’errroe di un portiere.

Perché Callejon fa meno gol?

«Callejon è un po’ più arretrato di prima per questo segna meno, ma resta un giocatore forte e tatticamente importantissimo»

 

 

 

ilnapolista © riproduzione riservata