Il video di Romagnoli contro il razzismo oggi sui social, stasera a San Siro

«I nostri colori devono unire, non dividere. E allora, questa sera a San Siro tutti uniti per il Milan». Il testo del messaggio sulle piattaforme rossonere

Il video di Romagnoli contro il razzismo oggi sui social, stasera a San Siro

Il Milan contro il razzismo

La San Siro rossonera questa sera vuole riabilitarsi dopo i cori razzisti a Koulibaly che sono costati la squalifica alla San Siro nerazzurra esattamente un mese fa. Ed allora il Milan manda in campo il capitano Alessio Romagnoli in un video per dire no al razzismo. Ci aveva pensato già Gattuso a lodare i propri tifosi ed a ricordare che i campioni si applaudono. «Il pubblico di San Siro ha sempre applaudito i grandi campioni e Koulibaly lo è. Mi aspetto che accadrà questo – ha detto in conferenza stampa il nostro è un pubblico maturo. Se dovesse succedere altro, credo che i 60.000 applaudiranno per coprire il gesto di pochi imbecilli».

Il video di Romagnoli

«Passione e rispetto sono le parole chiave che il Milan, attraverso il suo Capitano, vuole trasmettere ai propri tifosi e a tutto il mondo del calcio» – si legge nel comunicato emesso dalla società rossonera. Una forte presa di posizione, un messaggio per scongiurare qualsiasi possibilità che i fatti di un mese fa possano ripetersi. «Alessio Romagnoli scende in campo per dire no a ogni forma di razzismo. Rispetto per tutti. Sempre. Il Club rossonero – prosegue il comunicato – con un video che verrà diffuso a partire dalle ore 9 su tutte le proprie piattaforme social e che sarà proiettato sui maxi schermi di San Siro nel warm up prima di Milan-Napoli, vuole dare un segnale forte e concreto contro le discriminazioni, sia in campo che fuori».

 Il messaggio

Il messaggio che verrà proclamato da Romagnoli, diventato capitano del Milan dopo la partenza di Bonucci, sarà questo: «I colori del Milan esprimono passione, agonismo e rispetto degli avversari. I nostri colori devono unire, non dividere. E allora, questa sera a San Siro tutti uniti per il Milan. Ma, ogni giorno la partita da vincere, tutti insieme, è contro il razzismo. Rispetto. Per tutti. Sempre».

ilnapolista © riproduzione riservata