Gattuso rassicura Koulibaly: «E’ un grande campione e non sarà fischiato»

«Il pubblico del Milan ha sempre applaudito i grandi campioni e Koulibaly lo è. Ancelotti un padre inimitabile per me. Non si può imitare»

Gattuso rassicura Koulibaly: «E’ un grande campione e non sarà fischiato»
Photo (Carlo Hermann/Kontrolab)

Il pubblico del Milan applaude i grandi giocatori

Gennaro Gattuso “è tranquillo”, non teme che il pubblico di San Siro possa fischiare o intonare cori razzisti contro Koulibaly, come successo durante Inter-Napoli. «Il pubblico del Milan ha sempre applaudito i grandi campioni e Koulibaly è uno dei migliori difensori al mondo. San Siro è uno stadio maturo, io sono tranquillo e non mi aspetto nulla, sono abituato al Fair Play. E se poi succederà qualcosa, siccome sono pochi imbecilli quelli che fischiano, vorrei vedere gli altri 65mila allo stadio che applaudono»

Ancelotti come un padre

Ma per Rino Gattuso Milan-Napoli non è una partita come le altre.  «Ancelotti è un marpione, non si può seguire altrimenti si fanno dei gran danni. Non si può imitare per come gestisce gli spogliatoi, per come ha gestito me. E’ credibile, entra in testa e ho sentito davvero pochi giocatori parlarne male. Nei momenti di difficoltà ci comportavamo da padre e figlio. Se ho fatto tutto quello che ho fatto tanti meriti sono suoi».

Il Napoli verticalizza di più

Sulla partita aggiunge:  «Il Napoli è una squadra forte, palleggia come in passato ma verticalizza di più. Partite come queste saranno utili per crescere, commettiamo qualche errore di troppo in esperienza e personalità ma la squadra sta attraversando un buon momento, anche se nei primi 40′ con il Genoa siamo stati imbarazzanti. Noi dobbiamo restare incollati al quarto posto»

ilnapolista © riproduzione riservata