Sconcerti: «Al Napoli sono mancati gli uomini di classe»

Il commento sul Corriere della Sera: «La squadra di Ancelotti ha meritato di perdere a Liverpool, ma non di uscire dalla Champions League»

Sconcerti: «Al Napoli sono mancati gli uomini di classe»

Il commento sul Corsera

Mario Sconcerti commenta Liverpool-Napoli sul Corriere della Sera: «Il Napoli ha tanti rimpianti, ha perso solo una partita e con il risultato minimo. Lascia il posto a chi di partite ne ha perse tre su sei. A Liverpool si è corso e si
è colpito, una partita a tratti bellissima. Il Napoli ha meritato alla fine di perderla, non meritava però di lasciare la Champions. Gli è mancata personalità in mezzo al campo, lo stesso Allan ha combattuto, ma sono partite queste in cui combattere è il minimo, lo fanno tutti. Sono mancati gli uomini di classe, Insigne, lo stesso Mertens, lo stesso Callejon».

«Il Liverpool è stato insistente soprattutto nel riprendere subito il pallone perso. Un giocatore bello e confuso (Manè) ha sbilanciato la difesa ma sbagliato gol. Un altro (Salah) ha fatto quello che voleva e confermato la sua vicinanza con Messi e Ronaldo. Resta su tutto questa doppia eliminazione, questo pesante ritorno al passato, un piccolo esercito subito dimezzato. Nel Napoli c’è un sapore di grande occasione persa, anche perché la squadra di Ancelotti è sembrata comunque molto sfortunata»

ilnapolista © riproduzione riservata