Sky, 595 milioni per i diritti tv delle serie inferiori inglesi

Alcuni club di Championship non giudicherebbero vantaggioso l’accordo con Sky, e starebbero meditando una diaspora stile Premier League.

Sky, 595 milioni per i diritti tv delle serie inferiori inglesi

La notizia del Financial Times

Ricco contratto televisivo firmato dalla English Football League, l’organo che gestisce i campionati inglesi al di sotto della Premier League. In tutto, l’ente che regola la Championship (la serie cadetta) e i due tornei di Football League 1 e 2 ha incassato 595 milioni di sterline da Sky.La piattaforma satellitare trasmetterà 138 partite di campionato a stagione, più i playoff e 15 partite di Coppa di Lega

Il Financial Times riporta che rispetto all’accordo precedente, la somma investita è aumentata del 35%. Un incremento che però non soddisferebbe alcuni club di Championship, primi tra tutti il Leeds United, l’Aston Villa e il Derby County. Addirittura, si potrebbe pensare ad una diaspora stile Premier League.

La Championship potrebbe dunque ripercorrere le orme dell’ex Division One, la lega di primo livello inglese che si staccò dalla Football Associations e fondò l’attuale Premier League. L’idea dei club separatisti sarebbe quella di creare dei propri pacchetti multimediali e rivenderli direttamente ai tifosi.

Le parole di Debbie Jevans, presidente ad interim di EFL: «La conclusione di questi negoziati è stata davvero impegnativa. I dirigenti hanno recepito i commenti e le frustrazioni espresse da un certo numero di club e sisono impegnati per trovare un accordo che soddisfi tutte le parti in causa».

ilnapolista © riproduzione riservata