De Laurentiis: «La copertura del San Paolo è traballante»

La risposta di Nino Simeone, presidente della Commissione Infrastrutture: «Chiederò delle verifiche, le parole di De Laurentiis sono gravissime».

De Laurentiis: «La copertura del San Paolo è traballante»

Una situazione potenzialmente pericolosissima

«La copertura del San Paolo? Ci sono migliaia e migliaia di bulloni da registrare, è traballante. Le ultime dichiarazioni rilasciate da Aurelio De Laurentiis, presidente del Napoli, fanno scattare l’allarme rosso sullo stadio di Fuorigrotta. Giustamente, annunciamo noi. Se ci fosse anche solo un minimo di verità in questa faccenda, si tratterebbe di una situazione pericolosissima. La copertura del San Paolo giace al di sopra di un impianto sportivo che ogni due settimane si riempie di persone. Quindi, se De Laurentiis avesse detto una cosa minimamente vicina alla realtà, migliaia di vite sarebbero in pericolo ad ogni partita del Napoli.

Giustamente, queste parole hanno portato a delle conseguenze. Il sito tuttonapoli.net ha dato voce al presidente della commissione Infrastrutture Nino Simeone. Ecco le sue dichiarazioni: «Chiederò immediatamente al collega Carmine Sgambati di convocare una riunione di commissione congiunta. Così chiameremo tutti i tecnici e potremo appurare cosa sta succedendo. Inoltre contatterò immediatamente gli assessori competenti e chiederò verifiche ai vigili del fuoco. Bisogna capire se quelle del presidente Aurelio De Laurentiis sono dichiarazioni fatte su una sua conoscenza oggettiva o è un’altra boutade come quella della costruzione di un nuovo stadio in altri comuni. Se fosse vero, quello che dice De Laurentiis è di una gravità inaudita, perché se ci fosse un problema di stabilità rischiano ad ogni partita fino a 50mila persone che vanno allo stadio. Se il presidente dice certe cose vuol dire che è al corrente di un problema serio, altrimenti se le rimangiasse perché crea un allarmismo molto grave».

ilnapolista © riproduzione riservata