Tuchel: «Il Napoli è una squadra top, ho preso ispirazione da Ancelotti»

Thomas Tuchel in conferenza stampa: «Sarà un duello decisivo, affrontiamo una squadra che sa attaccare in molti modi e con tanti uomini».

Tuchel: «Il Napoli è una squadra top, ho preso ispirazione da Ancelotti»

In conferenza stampa

Thomas Tuchel, tecnico del Psg, è intervenuto in conferenza stampa alla vigilia del match di domani sera contro il Napoli. «Affrontiamo una squadra che può attaccare in tanti modi, e con tanti giocatori. Sarà un match difficile, non c’è una sola chiave per il Napoli. Sarà un duello decisivo, loro hanno fatto bene contro il Liverpool a livello individuale e di squadra. Sono una squadra top, e contro una squadra top un solo calciatore non può vincere».

L’analisi tattica sulla squadra di Ancelotti: «Hanno qualità e personalità, contro il Liverpool giocavano con un 4-4-2 e Allan e Hamsik al centro. Poi c’è Insigne, insieme a tutti  gli altri che sono cresciuti molto fin dai tempi di Sarri, che ha saputo dargli automatismi importanti. Noi dobbiamo attaccare in modo strutturato e cercare di rispondere al loro pressing, dobbiamo restare vigili, pazienti e allo stesso tempo avere intensità per fare una
grande partita».

Tuchel su Ancelotti: «Già da giocatore era speciale, poi da allenatore ha avuto squadre fortissime. Poi è diventato allenatore, il suo Milan aveva un gioco fluido ed una squadra straordinaria. Ho preso ispirazione da lui e dalle sue idee».

Thiago Silva, Verratti e Mbappé: «Thiago non si è allenato, domani mattina abbiamo un’altra seduta ma c’è poco tempo perché possa recuperare. Difficile possa essere in campo. Verratti si è allenato bene, è importante che l’abbia fatto. Ha recuperato e non ha problemi, anche per lui può essere una partita speciale. Ha un grande rapporto con Ancelotti, poi affronta una squadra del suo paese. Mbappé a sinistra? Può essere decisivo in ogni posizione, dipende anche dagli avversari».

Cavani: «Nell’ultimo match non ha segnato, e mi è parso triste. Succede sempre così. Edinson è importante per noi, in questo momento forse gli sta pesando un po’ troppo ma gli ho detto che la situazione si sbloccherà. Lavora molto per la squadra, deve avere fiducia ed il gol arriverà. Domani è una
partita speciale per lui, spero segnerà».

Bernat

Dopo la conferenza di Tuchel, tocca a Juan Bernat parlare. Il terzino spagnolo ha confermato di aver avuto contatti con il Napoli quest’estate: «Sì, era una possibilità, alla fine ho deciso di venire al Psg».

 

ilnapolista © riproduzione riservata