Insigne: «In Nazionale occorre più tempo, così Ancelotti mi ha cambiato ruolo»

Intervista a Rai Sport: «Contro la Polonia è una partita da vincere, le critiche vanno sempre accettate. Sarri lo ringrazieremo sempre»

Insigne: «In Nazionale occorre più tempo, così Ancelotti mi ha cambiato ruolo»

Domani Polonia-Italia

Lorenzo Insigne ha rilasciato un’intervista a Rai Sport. Si è parlato della Nazionale che domani giocherà una partita decisiva contro la Polonia per la Nations League.

Insigne ha giustamente ricordato che «occorre più tempo in Nazionale per trovare l’amalgama. Le critiche vanno sempre accettate, il nostro compito è di rispondere sul campo».

«Contro la Polonia è una partita da vincere a tutti i costi. Loro sono forti ma l’Italia sa che bisogna vincere».

«Ho dato la mia disponibilità ad Ancelotti»

Non è mancata la domanda sul passaggio di testimone tra Sarri e Ancelotti. Insigne ha ricordato com’è nato il cambio di ruolo: «Abbiamo parlato e il mister mi ha chiesto di giocare in questa nuova posizione, di sacrificarmi di meno in difesa e di provare a essere più incisivo davanti. Gli ho dato la mia disponibilità, ci ho provato e sta andando bene, me sento a mio agio».

«Ringrazio Sarri che mi considera il miglior attaccante italiano. Non dimentichiamo che ci ha dato tanto, lo ringrazieremo sempre e io continuo a seguirlo».

ilnapolista © riproduzione riservata