Dalla Cina: Yonghong Li non può lasciare il paese, ha accumulato troppi debiti

Il tribunale di Hubei avrebbe inserito Li Yonghong nella lista di persone che non possono lasciare la Cina, all’ex proprietario del Milan sarebbe stato ritirato il passaporto.

Dalla Cina: Yonghong Li non può lasciare il paese, ha accumulato troppi debiti

La notizia di Milan News

Yonghong Li è stato proprietario e presidente del Milan, e oggi è un uomo d’affari con l’obbligo di rimanere in Cina. Secondo quanto riportato dal sito Milan News, che a sua volta cita fonti cinesi, Mister Li sarebbe entrato nella lista di persone a cui è proibito lasciare il paese. Il motivo: ha accumulato troppi debiti negli ultimi anni. Inoltre, l’ex proprietario del Milan si sarebbe visto ritirare il passaporto cinese. La sentenza è arrivata dal tribunale di Hubei, che sta indagando sulle operazioni finanziarie di Li Yonghong. Nel mirino, potrebbe esserci anche l’acquisto del Milan, nel frattempo riscattato dal Fondo Elliott.

 

ilnapolista © riproduzione riservata