L’assessore Borriello: «Avere prezzi alti in curva, vuol dire non volere i tifosi allo stadio»

A Radio Crc: «A breve inizieremo i lavori per i bagni, a novembre i sediolini. Da tifoso, dico che le prime due partite erano figlie del Napoli di Sarri»

L’assessore Borriello: «Avere prezzi alti in curva, vuol dire non volere i tifosi allo stadio»

L’assessore Ciro Borriello è intervenuto a Radio Crc:

«Il caro biglietti è una questione importante. Avere prezzi così alti nei settori popolari vuol dire non volere la gente allo stadio». È la frase dell’assessore allo Sport che prosegue con una sorta di cronoprogramma dei lavori:

«Per novembre iniziamo i lavori per i sediolini. È un lavoro complesso su uno spazio immenso. I sediolini saranno diversi a seconda del settore, sempre di colore azzurro anche se con sfumature diverse. Anche la pista d’atletica sarà azzurra

«A brevissimo inizieranno i lavori per i bagni e dureranno circa tre mesi. Procederemo settore per settore. La maggior parte dei lavori saranno ultimati per le universiadi.

De Laurentiis

«Il termine ultimo per la firma della convenzione è scaduto, ma c’è sempre la possibilità di sedersi intorno ad un tavolo e discutere. Sono rimasto esterrefatto della mancata firma della convenzione, comunque siamo sempre aperti al dialogo. Se De Laurentiis chiama, noi ci siamo.

Champions a Bari

«Lo stadio di Bari non può ospitare partiti internazionali.

Il Napoli da tifoso

«Da tifoso, dico che le prime due partite sono state figlie delle stagioni con Sarri. Con la Sampdoria si è vista una squadra diversa

ilnapolista © riproduzione riservata