The Times: Abramovich sta pensando di vendere il Chelsea

Il prestigioso quotidiano inglese scrive di una revisione strategica in corso, dopo che Abramovich ha già rifiutato una proposta per una quota minoritaria.

The Times: Abramovich sta pensando di vendere il Chelsea

Dopo i problemi con il visto

In estate, durante la querelle Conte-Sarri, avevamo scritto più volte dei problemi “diplomatici di Roman Abramovich. Oggi, il Times – una testata abbastanza importante, per usare un eufemismo – pubblica una vera e propria notizia bomba. L’oligarca russo starebbe pensando di vendere il Chelsea. Anzi, avrebbe già chiesto a un istituto di credito specializzato una revisione strategica rispetto alla propria società.

Leggiamo la ricostruzione del Times: «Abramovich ha già respinto un’offerta da Silver Lake Partners, che voleva acquistare una quota di minoranza. La sua idea di vendere il Chelsea arriva in un momento importante per la storia del club, che ha bisogno di un miliardo di sterline per un nuovo stadio. I piani per il nuovo impianto a Stamford Bridge sono stati sospesi a maggio, dopo che Abramovich ha avuto problemi a ottenere un nuovo visto per lavorare nel Regno Unito. Roman si è detto riluttante a investire pesantemente in un nuovo progetto a Londra. Ovvero, la capitale di un Paese che gli ha negato il visto d’ingresso».

La revisione strategica è supervisionata da Marina Granovskaia e Eugene Tenenbaum, manager del Chelsea e da sempre consiglieri di Abramovich. Al momento, riporta il Times, il club londinese rifiuta di rilasciare commenti in merito a questa situazione di instabilità. Allo stesso modo, però, il quotidiano britannico ha raccolto la voce di una fonte vicina al club, che ha smentito categoricamente l’ipotesi di una cessione del club.

ilnapolista © riproduzione riservata