Il Tar respinge il ricorso dell’Avellino, il club biancoverde ripartirà dai dilettanti

L’Avellino chiedeva la sospensione dell’esclusione dal campionato, per giocare le prime partite della stagione. Un nuovo fallimento dopo nove anni.

Il Tar respinge il ricorso dell’Avellino, il club biancoverde ripartirà dai dilettanti

Ricorso respinto

Niente Serie B per l’Avellino. Anzi, il club biancoverde ripartirà dai dilettanti. Il doppio, concatenato esito del ricorso presentato al Tar del Lazio ha cancellato la società irpina a nove anni dall’ultima rifondazione. La sentenza della settimana scorsa, emessa dal Collegio di Garanzia dello Sport, aveva già escluso l’Avellino dalla Serie B. Oggi il Tar ha confermato la decisione, nonostante il ricorso del club, che chiedeva del provvedimento. L’obiettivo era quello di disputare le prime giornate del nuovo campionato, ma ora ogni speranza è stata cancellata.

L’Avellino era ininterrottamente in Serie B dal 2013, ora ripartirà dalle serie inferiori. Per quanto riguarda il campionato cadetto, è ancora tutto in divenire. L’Entella ha presentato ricorso contro le plusvalenze fittizie del Cesena, nel caso in cui dovesse essere accolto potrebbe essere riammesso al posto di una delle due ripescate fino a questo momento (Novara e Catania). Anche questi due club sono sottoposti a ricorso da parte delle retrocesse Ternana e Pro Vercelli.

ilnapolista © riproduzione riservata