Niente abbonamenti, assessore Borriello: «Sono sconcertato»

Sul Mattino il Comune si difende dalle accuse del Napoli: “Il San Paolo è grande, per seimila abbonati una soluzione si trovava”

Niente abbonamenti, assessore Borriello: «Sono sconcertato»

Le reazioni

Il Mattino dedica un articolo alle reazioni dell’amministrazione comunale alla decisione del Napoli di non aprire la campagna abbonamenti. Il club ha motivato la decisione addossando la responsabilità all’assenza di un cronoprogramma dei lavori per le Universiadi, in particolare per la sostituzione dei sediolini.

Il capo di gabinetto del Comune, Attilio Auricchio, dichiara che «la programmazione degli abbonamenti è una scelta autonoma e alla programmazione della Società». Del cronoprogramma dei lavori, dice: «Non è stato possibile inviarlo perché solo 48 ore fa, in cabina di regia presieduta dal commissario regionale Gianluca Basile, è stato possibile erogare il finanziamento. Noi presseremo l’azienda che vincerà la gara per tutelare l’interesse dei tifosi affinché non abbiano troppi disagi. Con il Napoli era stato stabilito che si partiva con i nuovi sediolini dalla Tribuna Posillipo, quindi le curve e poi i distinti».

L’assessore allo sport Ciro Borriello: «Sono sconcertato. L’anno scorso gli abbonati furono 6000 se i parametri sono questi la campagna abbonamenti si poteva tranquillamente lanciare, il San Paolo è molto grande».

ilnapolista © riproduzione riservata
  1. molte lingue mormoravano su intrallazzi… il famoso progetto presentato dal Napoli con tanto di maquette, non piacque a mi lord il bandana, in realtà il nostro hare krisnha bandana, sospettava che Adl volesse prendere i 20 milioni delle universiadi e pagarsi il progetto, o meglio parte di esso. Ovviamente il nostro bandana, contadino nell’anima e cervello fino, giustamente ha pensato quei 20 milioni li gestisco io e li ha utilizzati parte per i bagni negli spogliatoi (sempre sia lodato) e il resto in pratica per mettere a posto LA PISTA ATLETICA!! niente di meno? la cosa peggiore del san paolo!! la pista atletica grazie alla quale nessuno (a parte tribuna e distinti) vede una eccellentissima MAZZA. In pratica Bandy (per gli amici) è un carognista ante litteram, elli pensò che il romano non voleva cacciare i soldi, anzi se li voleva foxxere e magari farci un paio di cinepanettoni, questa è la genesi illustre del carognismo, il Bandana simbolo di una rivoluzione arancione che ha riportato Napoli a vivere i fasti dell’antichità, ha ispirato la corrente filosofica del carognismo, che oggi potremmo definire il bandanismo nella sua primitiva forma, Borriello caro lei si occupa del san paolo? mi dica cosa ha fatto la sua gestione di propria iniziativa? mi parli dei parcheggi, dei trasporti, della sicurezza, dei delinquenti che ci sono allo stadio, (vabbeh quello ormai è folclore), dei bagni, della struttura dei controlli. Borriello hai speso i soldi nella pista atletica? ti pozzn.mpenne a te e all’hare krishna
    ….

  2. il “San Paolo è molto grande” ahahahaha buffone…quindi un abbonato in Tribuna centrale o nei Distinti, che paga centinaia di euro in più poi lo trasferisci in curva? e quando ci saranno le partite sold out, per l’eventuale pericolo di overloard, di chi sarà la colpa? Borriello buffone e chiaccherone (sono anni che parla di cessi e seggiolini, il web è pieno di sue dichiarazioni) il peggiore assessore della giunta De Magistris.

  3. Sono indeciso su chi sia più patetico: Borriello o ADL? Scelta dura.

  4. Questa è la competenza della giunta della rivoluzione arancione di Gigino ‘a bandana. L’asticella si è ulteriormente alzata, ora abbiamo un consigliere comunale che non conosce l’italiano ed ha bisogno di un interprete

  5. Il pappone, gli vuoi togliere la polpetta dal piatto assessore? anche se siete doie maruzz, uno fet e nat puzz il tempo ci dirà se avrà avuto ragione a far fessi gli abbonati. Unico precedente della storia e dove capita? a Napoli!!! e se no dove. Napoli-Spal, Napoli-Empoli, Napoli-Parma…; ecc. anche se non piove non verremmo mai come quando abbonati.

  6. Che barzelletta!

Comments are closed.